Connect with us

Varie

Lettera aperta di 5 Asd cittadine: chiudiamo per colpa della burocrazia, non della crisi economica

Lettera aperta di 5 Asd cittadine: chiudiamo per colpa della burocrazia, non della crisi economica

22 novembre 2022 :un giorno come un altro sul calendario, ma in realtà un giorno che può sancire la fine di diverse attività ludico/sportive della città.

E si! perché a Rieti può accadere anche questo. Che delle società sportive che da anni lavorano sul territorio cittadino, ad oggi, ancora non riescono ad avere una palestra dove lavorare con serenità. Eppure le domande sono state presentate nei tempi, ci si è resi disponibili ad un confronto con le Istituzioni al fine di trovare il giusto accordo tra tutte le società presenti sul territorio, si è in regola con i pagamenti (lo possono dire tutti!?)…..

E pure si era partiti con il piede giusto. Contatti con le amministrazioni, presa d’atto che con la chiusura del PalaCordoni e del Palasojourner per lavori generava una carenza di ore, ridimensionamento delle ore da richiedere e concentramento delle attività possibilmente su di un’unica sede per singole società.

Ma qualcosa è andato storto…e si perché sistemate le “grandi società” è rimasto poco da spartirsi, ma anche questo era stato superato, trovando un accordo di massima anche con queste società “grandi”.

Allora cosa è andato male, Vi domanderete!?

E’ successo che 5 società dovevano entrare in palestra da metà settembre, per l’esattezza quella dei Geometri, ma ad oggi …..!! Ad oggi siamo fuori perchè a Rieti, ma in tutt’Italia, la burocrazia la fa da padrona e, peggio ancora, chi la dovrebbe seguire, snellire e facilitare è assente o è più lento della burocrazia stessa!

La storia in breve è questa (documenti, mail e screen shot alla mano):

“Dopo aver fatto regolare richiesta della palestra nei modi e nei tempi indicati dall’amministrazione pubblica, ci viene comunicato che la palestra richiesta viene concessa dalla Provincia alle ASD che ne hanno fatto richiesta. Per accedere alla palestra bisogna sottoscrivere un accordo con la scuola cui fa capo la palestra; nello specifico I.I.S. Celestino Rosatelli. E qui arriva il primo problema; la mail della Provincia con le assegnazioni sembra essersi persa per strada (sarà colpa delle buche presenti su strada); alla fine arriva la comunicazione, ma c’è da sottoscrivere un documento con la scuola che prevede un’assicurazione extra di cui la asd non erano a conoscenza. Altri giorni per stipulare la polizza e poi finalmente prendere possesso della palestra. Nel frattempo siamo già ai primi di ottobre. Polizza fatta, cosa potrà impedirci ora l’accesso? La scuola!! E si, perché c’è un sopralluogo da fare per vedere se tutto è in regola ….. MA COME, LA SCUOLA E’ COMINCIATA A SETTEMBRE (siamo già a metà ottobre nel frattempo) E NON SONO STATI FATTI I CONTROLLI!? E PURE GLI ALUNNI FANNO REGOLARMENTE LEZIONE!! Misteri della fede…

Morale ci sono dei lavori da fare e chi li fa!? La Provincia? La scuola? O, alternativa tra le più gettonate ultimamente e comunque ben accetta da tutti, “…fateli voi e scaliamo dall’affitto della palestra!!”. Fatto; nuovo sopralluogo della scuola, anzi due, poi tre perché ovviamente mancava quello del Funzionario.

E siamo giunti ad oggi, 2 mesi dopo la data in cui saremmo dovuti entrare in palestra; lavori finiti, sopralluoghi fatti, cosa manca ora!? Che domanda, la mail del Dirigente della Provincia che dà il Suo parere favorevole sui lavori svolti!! Bene che ci vorrà, nulla, solo che è venerdì e lo sappiamo di Marte e di Venere non si firma nulla!!

La cosa più disarmante di tutte è che sentiamo sempre parlare di inclusione, di bullismo, di tenere i ragazzi lontano dalla strada e poi i primi a remare contro sono proprio quelli che di questi argomenti si riempiono la bocca!!

E chi ci rimette sono solo i ragazzi. E si perché le piccole società, che con fatica tirano avanti, spesso a spese loro, ma che continuano a mantenere viva la passione per lo sport, si trovano davanti ad un bivio…chiudere o non chiudere!! La crisi ci ha resi poveri di soldi, ma non ci ha feriti nell’orgoglio e nella volontà di proseguire, ma la burocrazia ed i suoi burocrati ci logorano dentro …. .ci sono società che esistono da di 20 anni e ne hanno viste di tutti i colori, ma ora siamo veramente alla frutta!!

 

VOLLEY ACADEMY                         ASD OLIMPIA OVER 45                 ASD LA VELOCE               

   ASD FORTITUDO RIETI                     ASD PATTINAGGIO RIETI

Fonte: comunicato stampa

 

575 Visite totali, 27 visite odierne

Tutto su Varie