Connect with us

Atletica

Jacobs e Tamberi, i campioni olimpici non sbagliano ai Campionati italiani assoluti

Jacobs e Tamberi, i campioni olimpici non sbagliano ai Campionati italiani assoluti

Si chiude la tre giorni dei Campionati Italiani Assoluti nel tempio dell’atletica reatina. Al Guidobaldi un weekend di emozioni e dei grandi eroi di Tokyo che hanno portato un entusiasmo contagioso in città.

POCHE SORPRESE — L’uomo più veloce del mondo, Marcell Jacobs, ancora ‘frenato’ dalle fatiche fisiche e tornato a correre proprio a Rieti dopo un abbondante mese di stop, vince comunque i 100 metri con il tempo di 10″12 e un vento contrario di 0.9 m/s. Alle sue spalle sul traguardo Chituru Ali, in un buon momento di forma, che chiude in 10″16 e davanti a Filippo Tortu in 10″24. La pedana del salto in alto sorride invece all’altro grande protagonista: Gianmarco Tamberi. Il campione olimpico deve ricorrere agli spareggi per superare la resistenza di Marco Fassinotti, dopo che il conto era in pareggio a quota 2,23 (e tre successivi errori a 2,26).

Alla fine, la quota di 2,26 è superata solo da Tamberi, che si laurea campione italiano non senza qualche accenno polemico in pedana (la giuria sanziona l’oro olimpico di Tokyo con il cartellino giallo per comportamento antisportivo nei confronti di Fassinotti). Dissapori poi risolti sul podio per completare una grande festa dell’atletica in una città che ha dimostrato tutto il suo calore per questi campionati tricolore.

2,222 Visite totali, 5 visite odierne

Tutto su Atletica