Connect with us

Calcio

Il Rieti si prepara al match contro la corazzata chiamata Arezzo. Boccolini: “Nel calcio non sempre vincono i più forti”

Il Rieti si prepara al match contro la corazzata chiamata Arezzo. Boccolini: “Nel calcio non sempre vincono i più forti”

Il clima? E’ decisamente sereno. mister Boccolini in conferenza stampa pre Arezzo pensa solo ad una cosa: vincere. Certo, l’avversario che arriverà allo Scopigno non è dei più semplici da affrontare ma come ha detto il tecnico, nel calcio non vince sempre il più forte.

La squadra è pronta e sono tutti a disposizione. L’addio del dg Zavaglia, ormai ufficiale da 24 ore, non ha intaccato il morale del gruppo che è concentrato sul rettangolo di gioco. Un addio già messo nell’archivio per isolare la testa e provare, domani, ad agganciare in classifica proprio l’Arezzo a quota 7 punti.

MORALE E AVVERSARIO – “La squadra – ha confermato mister Boccolini – si è allenata bene questa settimana. C’è stata anche l’occasione di allenarci allo stadio: i ragazzi sono tutti a disposizione e dopo questa conferenza scioglierò le riserve. Domani affrontiamo un avversario importante e caricare i ragazzi al top sarà già un fattore a nostro vantaggio. Siamo consapevoli che loro siano i favoriti, ma nel calcio non vince sempre chi è più forte”.

Per domani non c’è un modulo predefinito con il quale il Rieti scenderà in campo e ha confermarlo è stato proprio il tecnico: Modulo? Non voglio dare punti di riferimento al collega. Abbiamo lavorato guardando anche al loro modulo, ma a me i numeri non interessano. Un modulo preferito? No, io sono un pragmatico. Nel calcio moderno ci sono dei concetti di gioco che vanno oltre il modulo. A me piace vincere, che è la cosa più importante in questo gioco”.

Boccolini poi ha anche parlato del nuovo rinforzo tra i pali, Narduzzo, che potrebbe essere titolare e dare più sicurezza anche a tutta la difesa: “Il nuovo portiere? Narduzzo è una risorsa tecnica e umana. Lo abbiamo potuto apprezzare questa settimana, ma in Serie D bisogna usare la calcolatrice e se un 2003 non starà tra i pali lo metterò in mezzo al campo”.

4,106 Visite totali, 6 visite odierne

Tutto su Calcio