Connect with us

Basket

Successo scaccia crisi, parte la rincorsa al nono posto

Successo scaccia crisi, parte la rincorsa al nono posto

Una gara che a modo suo resterà nella storia. Non solo per il risultato, ma perché mette la parola fine ad un momento davvero complicato, forse il peggiore vissuto in questi ultimi anni di serie A2. Battuta la Stella Azzurra, e fino a qui non ci sarebbe nulla di particolare, se non fosse che il successo è arrivato senza tre giocatori fondamentali e con due , De Laurentiis e Stefanelli, tornati in campo dopo nemmeno un allenamento con la squadra.

L’ANALISI — Dopo un primo tempo difficile, chiuso con un pessimo 0 su 10 dalla lunga distanza, la Kienergia, trascinata da Stefanelli e De Laurentiis, mette insieme 20 minuti quasi perfetti in cui cancella ogni velleità di vittoria di una Stella Azzurra che dal punto di vista di intensità e fisicità si è fatta valere. Stefanelli ne mette insieme 23, tirando fuori forse una delle migliori prestazioni quest’anno; il capitano indirizza la gara sui binari di Rieti, poi esce stremato e senza forze, tanto da dover restare nello spogliatoio per dei minuti insieme allo staff medico a fine partita. Il resto lo fa la difesa ed un Sabatino che gioca come un senior. Davvero tanta roba per un giocatore così giovane. Serviva vincere, Rieti lo ha fatto nonostante le mille difficoltà. Latina perde a Chieti, la classifica torna ad essere meno severa, ed il nono posto, un po’ più vicino anche se bisognerà continuare a vincere, sperando anche in qualche passo falso di Pistoia. Si replica mercoledì prossimo contro Ferrara, che ieri ha battuto Scafati, la rincorsa continua.

3,025 Visite totali, 5 visite odierne

Tutto su Basket