Connect with us

Calcio

Il Rieti cerca l’allenatore: Pezzotti soluzione low cost, Battisti per dare una scossa o ricucire con Campolo?

Il Rieti cerca l’allenatore: Pezzotti soluzione low cost, Battisti per dare una scossa o ricucire con Campolo?

Nove gare senza successo, tre punti raccolti negli ultimi due mesi, un duro sfogo alla fine della partita con il Montegiorgio e Campolo viene sollevato dall’incarico di allenatore del Rieti. Questa la cronistoria che ha portato all’allontanamento del tecnico ciociaro, ma le parole dirette alla società dopo il ko interno di mercoledì sono state sicuramente il vero motivo che ha portato Curci alla decisione dell’esonero. Si perchè Campolo è lo stesso allenatore delle 7 vittorie consecutive che ora stava attraversando un momento no, ma il gruppo era dalla sua parte e nelle ultime due uscite non si può parlare certo di una squadra che non ha giocato o che fosse contro di lui. Ma ora è inutile parlare del passato, gli amarantocelesti devono scegliere al più presto un nuovo allenatore perchè il 21 si torna in campo per il match contro il Porto Sant’Elpidio.

RICUCIRE, PEZZOTTI O BATTISTI – La situazione economica del Rieti dopo l’arrivo del dg Riccardo Solaroli è sicuramente tornata ad essere gestibile, gli stipendi infatti sono stati regolarmente pagati, ma resta sempre un forte debito da cercare di ridurre anche in vista di ulteriori trattative societarie per provare quella cessione che sta tanto a cuore al Presidente. Campolo resta infatti a stipendio con il club e prendere un altro allenatore dal curriculum importante potrebbe sicuramente gravare nel bilancio. Solaroli è consapevole di questo e vorrebbe sicuramente ricucire con l’ex Vis Artena. Per ora la squadra sarà presa per mano da Lorenzo Pezzotti, unica costante di questi anni difficili, che essendo l’ex vice di Campolo sarebbe la soluzione interna e low cost, ma non arriverebbe la scossa per l’ambiente che ora è davvero importante per muovere i risultati e la classifica. L’altro candidato è Raffaele Battisti che nel 2017/2018 conquistò la straordinaria promozione in Serie C al fianco di Parlato e sarebbe un ritorno gradito anche alla frangia più calda del tifo, ma è da vedere il suo tesseramento con Cantalice se potrà essere superato.

3,144 Visite totali, 5 visite odierne

Tutto su Calcio