Connect with us

Calcio

Campobasso-Rieti 4-1: Fioretti-gol non basta, i “lupi” divorano gli amarantocelesti

Campobasso-Rieti 4-1: Fioretti-gol non basta, i “lupi” divorano gli amarantocelesti

Dopo 8 risultati utili consecutivi si ferma il cammino del Rieti che al Nuovo Romagnoli cade contro il Campobasso per 4-1. Partita iniziata alla grande dagli uomini di Campolo che aprono le marcature dopo 1′ con Fioretti, ma subito ripresa e poi indirizzata dalla formazione di casa che già nel primo tempo mette una serie ipoteca sul risultato finale con la doppietta di Bontà e il gran gol di Vittorio Esposito. Nella ripresa basta una normale amministrazione ai ragazzi di Cudini che nel finale trovano anche il poker con il classico gol dell’ex di Di Domenicantonio aggiudicandosi così lo scontro diretto, mantenendo la vetta del Girone F e allungando proprio sui reatini. Gli amarantocelesti torneranno in campo domenica 7 per affrontare il Castelnuovo Vomano.

LA PARTITA – Bastano 58 secondi al Rieti per sbloccare il match: disattenzione difensiva sulla quale si avventa Galvanio, assist per Fioretti che a porta sguarnita realizza il più facile dei gol. Pareggio immediato dei padroni di casa con Vittorio Esposito, all’8′, che dal vertice dell’area di rigore trova l’angolo giusto per battere Scaramuzzino. Dopo le due reti iniziali i “lupi” alzano la pressione con gli amarantocelesti costretti ad attendere per poi provare a colpire in contropiede. Al 34′ mettono la freccia i molisani che da corner trovano il colpo di testa vincente di Bontà per il vantaggio rossoblu. Passano 10′ e con le stesse modalità arriva anche il terzo gol del Campobasso, ancora con Bontà che prima trova la risposta di Scaramuzzino e poi infila sotto la traversa l’incornata che manda tutti al riposo sul 3-1. Ad inizio ripresa Campolo toglie l’ammonito Marchi per fare spazio Sadek, poi tocca a Brumat lasciare il campo per fare spazio a Tommasone, ma lo spartito della gara non cambia e sono sempre Bontà ed Esposito a farla da padrone con Scaramuzzino bravo ad evitare la goleada. All’80’ arriva anche la traversa di Bontà con un tocco sotto dal limite dell’area, poi al 90′ il gol dell’ex Di Domenicatonio firma il poker e chiude il tabellino.

6,205 Visite totali, 16 visite odierne

Tutto su Calcio