Connect with us

Calcio

Rieti, giocatori e allenatore tuonano: “La città e la squadra meritano rispetto!”

Rieti, giocatori e allenatore tuonano: “La città e la squadra meritano rispetto!”

Alla fine arriva anche il commento di chi dovrà metterci la faccia per forza, a partire da mercoledì nella sfida con il Campobasso. Giocatori e allenatore tuonano così su quanto accaduto nelle ultime ore nella trattativa Curci-Mancini:

“In un momento estremamente particolare che ci vede lontani dagli stadi, la nostra rabbia è ancora più forte ed il nostro silenzio è durato fin troppo.
La città di Rieti e la sua squadra meritano rispetto.
L’amore e la passione che unisce tutti noi nei confronti della nostra squadra ci porta a scrivere un comunicato in cui vogliamo esprimere tutto il nostro disappunto e la rabbia nei confronti di un personaggio che non merita neanche lontanamente di definirsi Presidente di un club come il Nostro.
Il suo ingresso in società ha destabilizzato una squadra intera. Ci sono state fatte innumerevoli promesse non mantenute, sono state dichiarate cose non veritiere e sono state prese in giro persone, famiglie, veri professionisti e un’intera città. Ma come tutte le cose nella vita, la menzogna e l’inganno hanno una data di scadenza e alla fine si scopre sempre TUTTO.
Probabilmente anche noi abbiamo commesso degli errori di valutazione, e per questo ce ne scusiamo.
Per concludere, ci teniamo a tranquillizzare tutti poiché quanto accaduto non andrà a compromettere il nostro prossimo futuro.
I programmi ambiziosi, che noi tutti da veri professionisti continueremo e ci impegneremo di portare avanti, sono e saranno sempre degni della storia calcistica della nostra città e della nostra maglia”.

4,171 Visite totali, 5 visite odierne

Tutto su Calcio