Connect with us

Calcio

Il Rieti vuole tornare a casa: iniziati i lavori alla caldaia dello Scopigno. Donati: “Speriamo di terminare in 5-7 giorni”

Il Rieti vuole tornare a casa: iniziati i lavori alla caldaia dello Scopigno. Donati: “Speriamo di terminare in 5-7 giorni”

Dopo aver ritrovato il sorriso in campionato con otto successi che hanno lanciato il Rieti al secondo posto della classifica, gli amarantocelesti sperano di tornare presto allo Scopigno per giocare nello stadio che negli hanno ha custodito gioie e dolori del club. Domenica per il 14esimo turno del Girone F arriverà in città il Montegiorgio e le probabilità di vedere la formazione di Campolo al “Centro d’Italia” iniziano a prendere quota.

I LAVORI – Nella mattinata di oggi infatti sono iniziati i lavori di sostituzione della centrale termica nella caldaia dello stadio. Dopo mesi di attesa finalmente è iniziata la posa in opera del nuovo boiler che potrà permettere ai reatini di tornare ad usare gli impianti dello stadio. Queste le parole del consigliere con delega allo sport del comune di Rieti, Roberto Donati: “Finalmente sono cominciati i lavori di sostituzione della centrale termica per un costo di 28 mila euro di spesa. Ci dispiace il ritardo, ma purtroppo in tempi di pandemia le spedizioni sono complicate e il lavoro da svolgere era ampio. Oggi la ditta ha cominciato a demolire il vecchio e in 5-7 giorni lavorativi speriamo di farcela”

2,109 Visite totali, 5 visite odierne

Tutto su Calcio