Connect with us

Calcio

Il Rieti resta a Curci, saltato il closing con Mancini. Il club: “Immenso sdegno. Trattativa definitivamente conclusa”

Il Rieti resta a Curci, saltato il closing con Mancini. Il club: “Immenso sdegno. Trattativa definitivamente conclusa”

Niente closing, il Rieti resta nelle mani di Riccardo Curci. Dopo 4 mesi di conoscenza e parvenze di rapporto solido e amichevole con Benedetto Mancini, salta il passaggio di consegne tra l’imprenditore reatino e l’ex patron del Latina. Nonostante il pre accordo raggiunto il 12 gennaio 2021 che garantiva lo slittamento della chiusura a data odierna, con Mancini però già padrone in pectore della società, oggi si è giunti ad un nulla di fatto dal notaio Andretta. Questo il comunicato del club al termine della riunione.

IL COMUNICATO – “Il Fc Rieti srl, nella persona del Presidente Riccardo Curci, comunica che questa sera, presso il notaio Andretta di Roma, si è tenuto l’incontro con il sig. Mancini per l’approvazione del bilancio 2020 e conseguente ripianamento delle perdite. Gli accordi, precedentemente stipulati non soltanto verbalmente ma con scrittura privata del 12/01/2021 presso lo studio dell’avvocato Capua, consistevano nella disponibilità del sig. Mancini a ripianare tali perdite attraverso un bonifico di cui però non si è avuta alcuna evidenza lo stesso per la consegna al Presidente Curci per la somma di € 150.000 per la rinuncia al diritto di opzione e la consegna della garanzia del prestito alla BCC (Banca di Credito Cooperativo). Dopo che il notaio ultimava tutte le formalità del caso, il sig. Mancini riferiva che, essendo i debiti cospicui, non riteneva di versare a Curci né dava alcuna dimostrazione della garanzia del prestito al suddetto istituto di credito. Pertanto, la riunione veniva abbandonata con immenso sdegno. Per tali motivi, si comunica che la trattativa con il sig. Mancini è definitivamente conclusa”.

4,735 Visite totali, 16 visite odierne

Tutto su Calcio