Connect with us

Calcio

Castelfidardo-Rieti 1-1: Vari non basta, gli amarantocelesti portano a casa un punto dal Mancini

Castelfidardo-Rieti 1-1: Vari non basta, gli amarantocelesti portano a casa un punto dal Mancini

Dopo sette vittorie consecutive si interrompe la striscia vincente del Rieti che pareggia al Mancini di Castelfidardo per 1-1. Un solo punto per la formazione di Campolo che chiude comunque in maniera positiva una settimana di fuoco, con 3 partite in 7 giorni, dalla quale gli amarantocelesti sono riusciti a trarre il massimo. Campo pesante e pioggia in terra marchigiana hanno sicuramente influito sulla gara con pochi fraseggi rasoterra e molte palle alte, due reti nella ripresa su un manto di gioco che nel finale è arrivato ai limiti della praticabilità. Sblocca l’incontro Vari in apertura di secondo con una torsione di testa sul secondo palo su assist invitante di Fioretti, pareggia i conti a 6′ dalla fine Njambè con un sinistro letale dal limite dell’area. Prestazione comunque sufficiente per il club reatino che sale a quota 24 perdendo la vetta ai danni del Castelnuovo Vomano ora a quota 25.

LA PARTITA – Al Mancini gli uomini di Campolo faticano a trovare la quadra nella prima mezz’ora di gioco, lasciando il possesso palla ai padroni di casa che riescono a rendersi effettivamente pericolosi solo al 32′ con una conclusione dalla distanza sulla quale è bravo Scaramuzzino. Gli amarantocelesti perdono Esposito, già in dubbio prima della gara, che lascia spazio a Vari e prima dell’intervallo collezionano due buone occasioni: al 35′ Montesi direttamente da corner costringe David alla deviazione sopra la traversa; al 42′ è Galvanio a tentare la conclusione dai 30 metri, ma il portiere avversario è attento e respinge. Nella ripresa, pronti via e il Rieti passa: minuto 47 cross di Fioretti proprio per Vari che di testa trova l’angolino basso sul secondo palo e sblocca l’incontro.  Al 53′ out anche Montesi, dentro Loporto, ma il pacchetto difensivo amarantoceleste resiste bene e la formazione di Lauro non si rende mai realmente pericolosa. All’84’ però Njambè trova il sinistro vincente dal limite dell’area che riporta il risultato in equilibrio, il Castelfidardo prende coraggio e nelle battute finale rischia anche di vincerla.

IL MISTER – Così il tecnico del Rieti Stefano Campolo al termine del match: “Bene perchè è l’ottavo risultato utile consecutivo e a questi livelli non è facile. Oggi è stata una vittoria sfumata, ma anche una sconfitta sfumata nel finale. Teniamoci questo punto perchè abbiamo affrontato una grande squadra, su un campo ositco ai limiti della praticabilità. Montesi veniva da un colpo duro sul muscolo ed era anche ammonito, Esposito oggi doveva lottare sui colpi di testa ed era penalizzato quindi ho deciso di far scendere Galvanio ed inserire Vari. A Christian vanno gli applausi perchè sappiamo che è un ragazzo che ce la mette tutta. Continuiamo così, oggi un buon punto, ma dobbiamo continuare a lavorare senza farci false illusioni”

2,910 Visite totali, 16 visite odierne

Tutto su Calcio