Connect with us

Basket

PalaSojourner ancora al centro di polemiche! L’editoriale

L’editoriale del direttore Npctv Manuel Scappa sulla questione relativa al PalaSojourner

PalaSojourner ancora al centro di polemiche! L’editoriale

Giornata di polemiche, quella di ieri, relative al tariffario PalaSojourner , in seguito ad un articolo della testata RietiLife a firma del collega Diociaiuti. Il motivo del contendere i 1700 euro di tariffa per una partita.

LE TARIFFE — Concentriamoci sulla tariffa. 1700 euro a partita. Mi sono divertito a leggere sul web e sui vari gruppi Facebook le reazioni dei “laureati all’università della vita”, che al massimo hanno gestito, anche con scarsi profitti, una community di Farmville. Occhio non stiamo dicendo che la cifra in sé sia bassa o giusta o alta, ma per giudicare una tariffa bisognerebbe conoscere diverse voci: affitto della struttura, costi di gestione( personale, manutenzione ordinaria e pulizia, utenze, che per una struttura del genere non devono essere uno scherzo, e varie ed eventuali, più un 20-30% di ricarico che mediamente un gestore( ovvero uno che potrebbe decidere per uno sfortunato caso della vita di fare impresa e quindi profitto) può inserire all’interno. La somma di tutte queste voci passive di bilancio determina il totale annuo che diviso per il monte ore teoricamente  utilizzabile (si escludono di solito le ore notturne ndr) determina il costo orario che fa da base per la redazione del tariffario generale.

IL COSTO ORARIO — Queste voci sommate danno il costo “orario” della struttura che poi moltiplicato genera la risultante finale. Ora non sappiamo se si tratti di una tariffa alta o bassa, semplicemente però facciamo un’analisi: tempo fa si riportava una notizia in cui il PalaEur verrebbe affittato a quasi 21mila euro ogni partita, ridotti poi a 14mila tramite accordi. Difficile paragonare le due strutture ovvio, ma è abbastanza semplice però fare una proporzione. Per aiutare i tanti “illuminati” del web, ragioniamo sull’affitto orario di un qualunque campo da calcio a 5 a livello amatoriale( 60 euro l’ora, anche 75 con riscaldamento in alcune strutture della città, almeno così era qualche anno fa( la mia carriera di giocatore è finita troppo presto ndr) 80 euro per un campo da calciotto 40 euro per un campo di padel). Ora è semplice per tutti, anche per i meno dotati, fare una proiezione. Ad esempio lo stadio Manlio Scopigno per una partita diurna costa 1500 euro, 4000 in caso di gara notturna. Le tariffe, come spiegato da Cattani in un’intervista rilasciata proprio alla nostra emittente, sono state costruite sulla base del tariffario redatto da un ex dirigente della Provincia nel 2012, anche lui evidentemente in contrasto con la realtà cestistica che sarebbe nata 8 anni più tardi( doti di veggenza in questo caso ndr)

LA GESTIONE — Ma poi se scelgo di sedermi in un ristorante di Bottura, posso poi lamentarmi del conto salato alla fine? No, accetto senza sindacare una tariffa che magari è frutto di tante risultanti( vedi sopra ndr) oppure cambio ristorante optando per un più semplice “all you can eat di Sushi”. Il PalaSojourner è una struttura, assegnata con un regolare bando redatto dall’ente proprietario, ha costi ed un gestore che sceglie di utilizzarlo per ricavarne profitto, un po’ come accade al Gudini, allo Stadio o in qualunque altra struttura “pubblica” gestita da un privato.

LE RIFLESSIONI — Ultima riflessione: non sarebbe molto più semplice risolvere le situazioni alzando un telefono e magari trattando una cifra ( se ritenuta ingiusta come in ogni trattativa che si rispetti) piuttosto che alzare la voce? A chi porta beneficio tutto ciò? Di sicuro non al movimento basket, la gente comune purtroppo al momento ha altro a cui pensare vista la situazione Covid .

445 Visite totali, 1 visite odierne

Tutto su Basket