Connect with us

Basket

Npc a Veroli contro la Stella Azzurra per fare un ulteriore balzo in avanti verso la qualificazione

Domenica il secondo atto di SuperCoppa contro la Stella Azzurra

Npc a Veroli contro la Stella Azzurra per fare un ulteriore balzo in avanti verso la qualificazione

Ancora 48 ore poi la Npc sarà di nuovo in campo per il secondo match di Supercoppa; una competizione che Rieti sarà costretta a giocare sempre in trasferta a causa dell’indisponibilità del PalaSojourner, oggetto di importanti lavori di restyling.

I PROBLEMI FISICI — Un ostacolo in più verso il passaggio del turno per i ragazzi di Rossi che hanno già sbancato il PalaTerme di Montecatini nel primo match contro Pistoia. Il fattore campo però è attualmente l’ultimo dei problemi per una Npc alle prese con le solite noie fisiche dei suoi principali interpreti: Sanguinetti e Stefanelli su tutti. I dubbi sul capitano verranno sciolti solamente all’ultimo, difficile però che Rossi lo rischi contro la Stella Azzurra. Qualche minuto da Sanguinetti invece è un’opzione più che plausibile anche per valutare la tenuta del playmaker dopo oltre due settimane di stop forzato della preparazione.

LE CERTEZZE — Rossi riparte dalle sue certezze: i due lunghi che a Pistoia sono stati letteralmente dominanti. De Laurentiis ha mostrato una condizione già invidiabile, Taylor non è al top, si vede, ma ha estro e soprattutto voglia di “spaccare” che in questo inizio può fare tutta la differenza del mondo. Occhi puntati anche su Dalton Pepper costretto non solo a recitare il ruolo di “primo violino” tra gli esterni, ma anche a dare minuti di qualità in regia viste le assenze. Anche Tommasini non è al top, ma stringerà con ogni probabilità i denti per essere presente domenica. Palla a due ore 18, in caso di successo la Npc farebbe un netto balzo in avanti verso  il passaggio alla seconda fase.

291 Visite totali, 1 visite odierne

Tutto su Basket