Connect with us

Basket

Il DCPM non ferma la serie A2, Cattani:”Disposti a giocare a porte chiuse, le dirette in chiaro? Una necessità”

Il DCPM non ferma la serie A2, Cattani:”Disposti a giocare a porte chiuse, le dirette in chiaro? Una necessità”

Week end di pausa per la Npc che non ha disputato l’ultimo match della fase a gironi di Supercoppa contro l’Eurobasket. Il match sarà recuperato nella prima data utile, concordata tra le due società.

SI VA AVANTI — L’ultimo DCPM ha bloccato l’attività giovanile e regionale, non però quella di interesse nazionale. Si gioca per ora anche se l’inizio del campionato è slittato di almeno sette giorni. Si attende di capire quale sarà la situazione a fine novembre anche se le prospettive non sono delle migliori. Le società aspettano risposte chiare, ma soprattutto nello sport semiprofessionistico come la serie A2 necessario è non fermare tutto. Dello stesso avviso il presidente Cattani:”Credo che per salvaguardare il movimento non ci si debba fermare trovando il modo per far tornare i conti. Noi siamo disposti a giocare a porte chiuse ma bisogna poi capire come far fronte al mancato ricavo da abbonamenti e ticketing valutabile, a seconda delle società, tra il 25 ed il 35% del budget. ”

LA COPERTURA TV — In un campionato “serrato” necessario sarà garantire un’ampia visibilità tramite i canali tv in chiaro:”A maggior ragione – continua Cattani – continuerò a battermi per le dirette televisive in chiaro sul digitale terrestre che a questo punto ritengo di primaria importanza per i tifosi e per garantire la giusta visibilità ai nostri sponsor”. Insomma una situazione in divenire, la lega dovrà a breve fornire delle risposte chiare alle società anche se non è esattamente compito facile.

2,777 Visite totali, 5 visite odierne

Tutto su Basket