Connect with us

Atletica

Atletica, 4 titoli e secondo posto con le donne a Grosseto per la Studentesca

FIDAL COLOMBO/FIDAL

Atletica, 4 titoli e secondo posto con le donne a Grosseto per la Studentesca

Altro fine settimana produttivo per l’Atletica Studentesca Milardi che a Grosseto, in occasione dei campionati italiani Junior e promesse ha riportato a casa 4 titoli, una medaglia di argento e una di bronzo. Ottimo anche questo campionato per il club reatino che arriva secondo anche nella classifica a squadre per quanto riguarda il settore femminile, mentre noni sono i ragazzi. Ora testa al campionato italiano di endurance in programma a Modena, che decreterà i risultati finali del campionato di società.

LE MEDAGLIE D’ORO – La prima medaglia d’oro del campionato era arrivata proprio dalla prima finale in programma, quel del martello promesse che ha visto la vittoria della più quotata, la reatina Cecilia Desideri che lancia a 59,69 per vincere il titolo. Finisce bene la stagione la Desideri che quest’anno l’ha vista entrare ufficialmente tra le migliori atlete anche a livello assoluto. Prima sognata medaglia d’oro invece per Leonardo Orlandi nell’asta promesse. Il romano allenato da Gianni Bayram era arrivato a Grosseto in grande forma e non si è fatto pregare due volte, andando a vincere meritatamente l’oro. 5,10 saltato alla prima volta e poi tre buoni tentativi a 5,21 per concludere bene un 2020 da ricordare per Orlandi. Martina Carnevale nell’ultima giornata vince la sua decima medaglia d’oro in carriera con la maglia della Studentesca, entrando nel gota della squadra reatina. La ragazza originaria di Pontecorvo non ha problemi ha conquistare l’oro nel getto del peso confermato all’ultimo lancio con un bel 15,60. La quarta medaglia d’oro è quella conquistata dalla staffetta 4×100 promesse donne con protagoniste Gaia Fabri, Valeria Simonelli, Alessia Tirnetta e Caterina Ruggeri Fasciani, autrice della rimonta decisiva per il titolo

LE ALTRE MEDAGLIE – La medaglia di argento arriva da Livia Caldarini che dopo alcuni anni in cui ha visto al proprio collo solo ori, quest’anno al primo anno di categoria, si deve accontentare dell’argento negli 800. Nella distanza che forse meno preferisce rispetto ai 1500 che a Grosseto non si correvano, ci ha provato dall’inizio al termine facendo gara di testa cedendo solo alla forte trentina Favalli, che la supera negli ultimi metri. Due invece sono i bronzi per le staffette 4×100 e 4×400 Junior uomini rispettivamente con Giordano, Esposito, Vitullo, Twumasi e Khalil, Flamigni, Spizzichino ed Esposito

2,923 Visite totali, 5 visite odierne

Tutto su Atletica