Connect with us

Futsal

Padova- Real, risultato non omologato. Il motivo? Sconosciuto

Padova- Real, risultato non omologato. Il motivo? Sconosciuto

Per vedersi assegnare i tre punti ottenuti sul campo contro il Petrarca Padova il Real Rieti dovrà attendere. Il motivo è da ricercare nel preannuncio di reclamo portato avanti ieri dal club del presidente Morlino.

LE CAUSE— La vicenda, almeno per il momento, sembra avvolta da una specie di alone di mistero. La presunta infrazione, secondo quanto raccolto, sarebbe da ricercare in una “irregolarità nella distinta di gara”, anche se per il momento, ammesso che esista, non è ancora chiaro di quale irregolarità si tratti. Tante le ipotesi avanzate: da una presunta squalifica pendente in Italia di Lukaian (che però non ha), ad errori nella segnalazione di dirigenti e/o addetti ad entrare nel rettangolo di gioco. Insomma, motivo per il momento sconosciuto, ma il velo sarà probabilmente tolto a breve.

SVILUPPI— La procedura in questi casi prevede che la società ha tempo i tre giorni successivi alla gara, una volta portato avanti il preannuncio di reclamo, per produrre al Giudice Sportivo le motivazioni che hanno portato proprio al reclamo, oppure, se lo stesso non viene portato avanti nei termini stabiliti decade. Entro le 24 di oggi quindi ci saranno sicuramente novità, almeno per comprendere quale sia la motivazione e, di conseguenza, sviluppare tutti i discorsi del caso. Il dato di fatto è che il Padova non è nuovo a questo tipo di ricorsi, visto che ha diversi precedenti in stagione: l’ultimo l’aveva portato avanti contro l’Acqua&Sapone per un mal funzionamento del tabellone elettronico al PalaRigopiano, ricorso poi respinto dal Giudice Sportivo con vittoria della squadra di Bellarte confermata. Insomma, sul campo è finita 1-8, ma la vera partita tra Padova e Real Rieti potrebbe giocarsi anche fuori. Lo sport è anche questo.

3,491 Visite totali, 30 visite odierne

Tutto su Futsal