Connect with us

Calcio

Il Rieti è troppo fragile e la Paganese non da scampo: amarantoceleste ko 3-1

Il Rieti è troppo fragile e la Paganese non da scampo: amarantoceleste ko 3-1

Ancora una sconfitta per il Rieti, la seconda consecutiva. Gli amarantoceleste vanno ko 3-1 sul campo della Paganese, restando all’ultimo posto in classifica. Doppio Diop per i padroni di casa, Persano illude, Gaeta la chiude.

LA PARTITA— Bastano 21” alla Paganese per assestare il primo colpo al Rieti ed ai suoi tifosi: un cross dalla destra e Diop che la spinge in porta: subito 1-0 per la formazione di Erra. Mariani riparte da un 3-5-2 con una linea difensiva inedita: Kalombo all’esordio insieme ad Aquilanti e Granata. Anche a centrocampo alcune novità, con Tirelli unica conferma affiancato da Morrone e Zampa, davanti De Sarlo-Persano. Il Rieti però, dopo aver subito il gol a freddo, non da segnali di reazione e, al minuto 36′, arriva il raddoppio. Tiraferri colpisce il pallone con una mano nel tentativo di portarselo avanti in area di rigore: l’arbitro vede e assegna il penalty. Dal dischetto si presenta proprio Diop che non sbaglia: è 2-0. In un pomeriggio di buio pesto è la Paganese ad accendere la luce, stavolta a favore del Rieti. Al 42′ Persano approfitta di uno scivolone difensivo dei padroni di casa, recupera e si invola verso la porta di Baiocco, che batte con un destro preciso, mandando le squadre all’intervallo sul 2-1. Sembra il gol della speranza, ma ancora una volta lo schiaffo arriva subito, esattamente dopo 41” della ripresa. Diop si libera sulla trequarti con una bella giocata e lancia in porta Gaeta tutto solo a sinistra. Il centrocampista calcia dal limite e batte Merelli per il 3-1. Mariani prova a mettere in campo tutti gli attaccanti a disposizione ma non basta per svegliare un Rieti decisamente poco pericoloso. L’unica fiammata dell’intero secondo tempo arriva dopo 6′ con Morrone servito da un cross basso di Zanchi, ma il centrocampista scuola Juventus trova una sontuosa risposta di Baiocco, che salva il risultato. Poi preoccupante calma piatta, con la Paganese che gestisce senza affanni e si porta a casa tre punti. Un anno fa questa sfida, con il gol di Cernigoi su rigore, aveva consegnato al Rieti la salvezza, oggi forse è la sentenza è completamente opposta, soprattutto alla luce della vittoria della Sicula Leonzio a Bisceglie (altra diretta concorrente del Rieti, ma staccata 7 punti) e del pareggio del Rende, che invece aumenta il suo vantaggio sul Rieti a 5 lunghezze.

IL TABELLINO

Paganese (3-5-2): Baiocco , Sbampato , Schiavino , Panariello ; Crotenuto  (52′ Mattia ), Caccetta , Capece (88′ Bramati sv), Gaeta  (74′ Bonavolontà ), Perri ; Diop  (88′ Musso ), Alberti (46′ Calil). A disp: Bovenzi, Scevola, Scarpa, Cavucci, Acampora. All. Erra
Rieti (3-5-2): Merelli ; Aquilanti , Kalombo , Granata  (67′ Russo ); Tiraferri , Zampa , Tirelli  Morrone (67′ Del Regno ), Zanchi (88′ Rasi ); De Sarlo , Persano  (88′ De Paoli ). A disp: Addario, Celli, Serena, Vignati, Fiumara, M.Esposito, Bartolotta. All. Mariani
Arbitro: Catanoso di Reggio Calabria (Abagnale-Regattieri)
Marcatori: 1′ Diop (P), 36′ Diop (r), 42′ Persano (R), 46′ Gaeta (P),
Note: ammoniti De Sarlo (R), Morrone (R), Panariello (P), Zampa (R), Tirelli (R), Kalombo (R), Tiraferri (R). Angoli 1-4, recupero 5′-5′

3,950 Visite totali, 5 visite odierne

Tutto su Calcio