Connect with us

Basket

Zeus, in casa solo certezze! Ora bisogna superare il tabù trasferta, e Raffa può essere un fattore

Zeus, in casa solo certezze! Ora bisogna superare il tabù trasferta, e Raffa può essere un fattore

Le certezze la Zeus al PalaSojourner le ha definite ormai da un po’, ed il timore che il cambio di americano potesse in qualche modo provocare un cambiamento, soprattutto nel punto di forza di questa squadra( ovvero la difesa), è stato spazzato via nel secondo tempo contro Capo D’Orlando.

STEFANELLI MVP — Basket scorbutico, una vera e propria battaglia nei primi 20 minuti, poi Rieti viene fuori con la qualità dei suoi singoli ma soprattutto con un’organizzazione difensiva che ha concesso le briciole alla formazione ospite. Solamente 56 infatti i punti messi a referto da Capo D’Orlando che ha chiuso con percentuali al limite del guardabile dal campo( 15 su 52 da 2 ed 1 su 8 dalla lunga distanza). Merito sicuramente di una Zeus che ha trovato le giuste contromisure tattiche affondando il colpo quando necessario. Stefanelli è stato sicuramente uno dei protagonisti, forse il vero Mvp di una squadra che ha prodotto tanto confermandosi una certezza in casa. 13 punti con 4 su 6 dalla lunga distanza, e canestri importanti nei momenti topici. Bene anche Filoni, limitato nel primo tempo dai falli, ma salito esponenzialmente alla distanza.

L’IMPATTO DI RAFFA — Da sottolineare anche il buon impatto di Anthony Raffa sulla squadra. Il giocatore, che non è ancora al top della condizione, ha comunque prodotto per sé e per i compagni, offrendo anche intensità nell’altro lato del campo. Insomma un innesto che potrebbe risolvere e non poco i problemi di un reparto, che dovrà rinunciare almeno per le prossime gare, alla verve di Andrea Pastore. Una menzione speciale la merita anche Fumagalli, finalmente prezioso e che a poco a poco sta provando a prendere le misure con un campionato sicuramente difficile. Ora l’infrasettimanale del PalaBianchini( campo in cui Rieti non ha mai vinto ndr) e poi lo scontro casalingo con Bergamo. Due partite fondamentali in un campionato equilibrato e dalla classifica cortissima; in quest’ottica una serie di vittorie potrebbe fare tutta la differenza del mondo per la bagarre playoff.

3,843 Visite totali, 5 visite odierne

Tutto su Basket