Connect with us

Basket

Rossi in conferenza: “Chiudiamo bene un mini ciclo. Bene Bergamo, bravi ad aggrapparci alla partita”

Rossi in conferenza: “Chiudiamo bene un mini ciclo. Bene Bergamo, bravi ad aggrapparci alla partita”

QUI CALVANI- Complimenti a Rieti, le partite durano 40′. Abbiamo subito troppo nei secondi venti minuti, se manchi di solidità difensiva qui è difficile vincere, a volte abbiamo pasticciato in attacco. Rieti è squadra solida, peccato per noi, perché avevamo iniziato bene, nel secondo tempo siamo mancati in troppe cose. Perché questa classifica? Se siamo ultimi è perché probabilmente qualcosa manca. In tante occasioni abbiamo ricevuto complimenti, avrei preferito giocare male qualche volta e avere quattro punti in più in classifica. Siamo una squadra giovane. Ogni partita maturiamo una esperienza, avevamo in campo un 2001 ed un 2002. Cerco di guardare al fatto che non abbiamo mollato, questo è un bel segnale. Ora dobbiamo cercare di capitalizzare le buone prestazioni con risultati positivi. Il tempo non è più dalla nostra parte.

QUI ROSSI- Pubblico oggi una parte importante, anche nella parte più difficile della partita. Credo che qualche mese fa questa partita l’avremmo persa, questo è un dato positivo. Però non abbiamo fatto una partita disciplinata, a tratti un po’ confusionari. Oggi abbiamo fatto più fatica a tamponare, anche per merito di un avversario che non ha mai mollato. Adesso dobbiamo tornare in palestra e lavorare su alcune certezze che giocando di continuo non riusciamo a ricostruire. EuroBasket? Per noi rappresenta altro test importante, soprattutto perché abbiamo perso all’andata. Questo campionato è molto difficile, guardate oggi che qualità di partita ha prodotto Bergamo. Oggi abbiamo sentito la mancanza di alcuni punti di riferimento che troviamo sul campo allenandoci. Ora godiamoci questa vittoria che chiude un mini ciclo e poi da martedì penseremo all’Eurobasket. Raffa? Sarà al meglio tra due-tre settimane, dobbiamo avere ancora un po’ di pazienza, a sprazzi fa vedere cose importanti. La priorità è che lui si inserisca al più presto nel nostro sistema, offensivo e difensivo. Zucca? È stata una scelta tecnica.

5,272 Visite totali, 5 visite odierne

Tutto su Basket