Connect with us

Basket

Brown al capolinea, il sogno resta Roderick, ma la Zeus prepara il piano B

Brown al capolinea, Rieti studia i prossimi movimenti di mercato

Brown al capolinea, il sogno resta Roderick, ma la Zeus prepara il piano B

La prestazione di ieri di Brown ha sancito forse definitivamente l’addio del rookie di New Mexico a Rieti. Totalmente in down mentale, totalmente fuori dal contesto di squadra. Uscito tra i fischi di un PalaSojourner che lo ha bocciato insieme ad Alessandro Rossi, che ha comunque provato a dargli l’ultima chance.

IL SOGNO RODERICK — Niente da fare, ed allora è necessario aprire un nuovo capitolo per quanto riguarda il discorso esterni. Il mercato è difficile ed offre davvero poche alternative. Cattani, come ha ribadito a Box and One speciale venerdì scorso, ha un sogno, ed ha un nome ed un cognome: Terrence Roderick. Su di lui, il numero uno amarantoceleste è pronto ad andare “all in”. Vuole regalare alla piazza un giocatore esaltante, di talento ed in grado di far fare davvero il salto di qualità alla squadra. C’è però un problema. Il giocatore è ai ferri corti con Napoli, ma la società partenopea deve trovare un’alternativa per liberare l’ex Bergamo. Collins, primo obiettivo, è finito a Treviglio, che nel frattempo ha tagliato Ivanov, ed ora il mercato offre poco.

RAFFA E LAWRENCE LE ALTERNATIVE  — In giornata Rieti proverà l’affondo anche se le possibilità sono scarse, salvo miracoli di mercato dell’ultima ora. Per questo si valuta anche il piano B, scandagliando il mercato dei comunitari. Anthony Raffa ed Andrew Lawrence rispettivamente ex Legnano e Latina sono attualmente liberi ed hanno l’esperienza e la qualità necessaria per far fare a Rieti il salto di qualità. Non rientrano esattamente nell’identikit del giocatore che la Zeus vuole per sostituire Brown, ma allo stato attuale non si può troppo fare i sofisticati. In sintesi: se Roderick non si libera, è alquanto probabile che la società possa virare su questi due nomi. Smentite invece ampiamente le ipotesi, rimbalzate sui siti nazionali qualche giorno fa, di giocatori lituani, che per appeal ed esperienza con il campionato italiano, non sono nemmeno stati presi in esame.

933 Visite totali, 1 visite odierne

Tutto su Basket