Connect with us

Calcio

Rieti, mercato “in uscita”: rescinderanno in quattro. su Gigli c’è Renate e Sudtirol, Zanchi a Terni e Beleck all’estero. E Marcheggiani…

Rieti, mercato “in uscita”: rescinderanno in quattro. su Gigli c’è Renate e Sudtirol, Zanchi a Terni e Beleck all’estero. E Marcheggiani…

D’accordo, gli stipendi sono stati pagati (almeno il netto, per il loro c’è tempo fino al 15 dicembre), la vertenza sindacale avviata dai giocatori del Rieti lo scorso 17 ottobre è per certi versi da considerarsi conclusa – o per lo meno accantonata – ma è ormai chiaro ed evidente che gli effetti prodotti dalla messa in mora scaduta il 6 novembre, si vedranno da qui a breve e comunque ancor prima della riapertura del mercato.

RESCISSIONI A GO-GO — Cosa significa questo in termini spiccioli? Semplice: chi ha mercato, chi ha offerte, chi può accettare un’altra destinazione, ha in mano la carta dello svincolo che gli consente di accasarsi a zero euro per la società d’arrivo, pronta a cogliere l’affare. Questo è il percorso già intrapreso dal centrocampista del Burkina Faso, Abdoul Razak Guiebre, che da due giorni ormai non si allena più agli ordini di Caneo, avendo attivato la proceduta per lo svincolo. Dove andrà, in questo momento non è chiaro, ma che qualche altro suo compagno di squadra da qui a breve seguirà le sue orme, quello sì, è una certezza.

GIGLI E ZANCHI AI SALUTI — Con Aquilanti sempre più destinato ad una serie D abruzzese, col Lanciano (Eccellenza) che lo sta corteggiando ormai da settimane, la difesa amarantoceleste sta per perdere altri due pezzi: il capitano Nicolò Gigli e il terzino Andrea Zanchi. Per il numero 5 amarantoceleste, che a Rieti ha una parte di famiglia, si stanno muovendo in tanti: Catania e Sicula Leonzio, ma anche l’Avellino di Capuano avversario degli amarantoceleste domenica. Ma la destinazione finale del difensore centrale è da ricercare tra Renate e Sudtirol, formazioni attualmente a ridosso delle prime della classe nei rispettivi gironi, che puntano forte su Gigli per rinforzare il reparto arretrato. Per Zanchi, invece, si sta muovendo la Ternana che potenzierebbe ulteriormente una fascia – quella di sinistra – dove la presenza di Mammarella è già una garanzia.

BELECK ALL’ESTERO, ZAMPA VALUTA — E se la difesa sarà completamente da rifondare, lo stesso varrà per l’attacco, con Marcheggiani sempre più propenso a non scendere di categoria, nonostante le lusinghe di Foggia e Palermo (entrambe le società hanno qualche problema societario) ed attratto dalle “sirene biancorosse” di Bari o Monza e Beleck destinato al mercato estero. Per Zampa, arrivato in prestito dal Monopoli, non è da escludere un ritorno al mittente, dove l’aria di alta classifica e la possibilità di garantire a Beppe Scienza un ulteriore tassello per il centrocampo, starebbero inducendo il club pugliese a riaccogliere il mediano capitolino in biancoverde.

RESTANO TIRELLI E PALMA — Ma non tutti i mali vengono per nuocere, perché con queste “uscite” il Rieti abbasserebbe notevolmente il monte-ingaggi, che oggi ammonta a quasi un milione di euro (980mila per l’esattezza), ristrutturerebbe l’intero parco-over e si porterebbe a casa una serie di elementi attraverso i quali valorizzare, monetizzare e magari compiere qualche altra plusvalenza. Anche perché, dopo la crisi dell’ultimo mese e le evidenti difficoltà economiche incontrate da Curci, l’obiettivo primario resta quello di salvaguardare il titolo sportivo, anche a fronte di una retrocessione in D. Sempre meno dolorosa e onorevole di un fallimento.

5,612 Visite totali, 25 visite odierne

Tutto su Calcio