Connect with us

Atletica

Atletica: Europei a squadre per 5 reatini, Gherardi prima convocazione con l’assoluta

Atletica: Europei a squadre per 5 reatini, Gherardi prima convocazione con l’assoluta

Da venerdì a domenica la nazionale Italiana di atletica sarà in gara in Polonia a Bydgoszcz nella famosa Coppa Europa per Nazioni, diventata ora Campionato Europeo a Squadre. Tra gli azzurri anche 5 atleti nell’orbita Rieti: Davide Re, Matteo Galvan, Benedicta Chigbolu, Daniele Corsa e Chiara Gherardi

IN POLONIA DA PROTAGONISTA — L’annata di Davide Re per adesso è da 10 e lode, grazie agli splendidi record Italiani fatti cadere quest’anno. Prima il 45.01 di Ginevra e poco dopo il 44.77 di La Chaux-de-Fonds che hanno portato Re in un’altra dimensione della sua carriera sportiva. Con questo tempo attualmente è uno dei migliori atleti Europei, e si ricorso anche a settembre ai mondiali ci potrebbero essere buone sorprese per una finale. Il ragazzo allenato da Maria Chiara Milardi, nella scorsa edizione della competizione, nel 2017 a Lille in Francia, aveva stupito tutti con lo splendido bronzo conquistato. Oggi non è più una sorpresa, e in Polonia Re avrà il miglior accredito stagionale
GALVAN E CORSA PER LA STAFFETTA — Gli altri due atleti convocati tra gli uomini sono Matteo Galvan e Daniele Corsa. Galvan è tornato dopo gli infortuni, a vincere un titolo Italiano nei 400 metri, dopo lo splendido oro vinto nel 2016 a Rieti sotto la pioggia. Il vicentino della Fiamme Gialle è in grande forma e a Bressanone in pochi forse si aspettavano il tempo di 45.79. A Bydgoszcz sarà una carta fondamentale per la staffetta 4×400 dove è stato convocato anche Daniele Corsa. Il poliziotto è arrivato a Rieti da ottobre, quando ha deciso di allenarsi con Maria Chiara Milardi. Grandi potenzialità che solo, forse la testa, non riesce a far esprimere. In Polonia sarà decisione del DT Antonio La Torre se farlo gareggiare o meno
CHIGBOLU PER IL RISCATTO — Fino al campionato Italiano di Bressanone, Benedicta Chigbolu stava portando avanti una ottima stagione, che continua ad esserlo. Peccato per quel secondo posto al tricolore, che avrebbe reso questa estate ancor più positiva per la romana. Con il minimo per i mondiali di Doha già acquisito, la Chigbolu non ha niente da perdere e supportata da una buona condizione fisica, vuole tornare sotto i 52” in Coppa Europa
LA PRIMA DI GHERARDI — La convocazione per la Polonia sarà indimenticabile per Chiara Gherardi. Per la romana della Studentesca Milardi è la prima convocazione con la nazionale assoluta, che punta anche sulla giovane classe 2001 per la staffetta 4×100. Dopo il brutto Europeo under 20 e il quarto posto ai tricolori di Bressanone, sicuramente una grande iniezione di fiducia per il talentino rosso blu.

5,004 Visite totali, 5 visite odierne

Tutto su Atletica