Connect with us

Calcio

Fc Rieti, Curci sta per cedere il 100% della società. Trattative in corso: in caso di esito negativo, sarà la fine

Fc Rieti, Curci sta per cedere il 100% della società. Trattative in corso: in caso di esito negativo, sarà la fine

O tutto, o niente. Si può riassumere così il momento-Rieti, una società che a pochissimi giorni dalla scadenza dei termini per l’iscrizione alla prossima serie C, non sa ancora di che morte deve morire: Curci non è in grado di sostenere ulteriormente la questione, entro lunedì deve pagare 350 mila euro di stipendi che è l’unica vera condicio sine qua non attraverso la quale produrre le liberatore da presentare in Lega per non essere cancellati dalla terza serie, ma da quello che si è capito in queste ore, senza un’entratura societaria, senza un’entità che possa supportarlo, il banco salterebbe in un batter di ciglia.

LE TRATTATIVE — In queste ore, nella Capitale, il patron amarantoceleste si sta incontrando con due imprenditori che, attraverso l’ex responsabile del settore giovanile Gianfranco Mancini, hanno nuovamente manifestato interesse verso il club: sono l’ultima spiaggia, l’ultima fiche da poter mettere sul tavolo prima di affiggere il cartello “chiuso” sulla vetrina della società.

VIA DOPO 7 ANNI — Si lavora per cedere la totalità delle quote e se la cosa dovesse andare in porto, così come accadde il 17 agosto del 2015, quando Curci risollevò il Rieti dalle ceneri e dalle macerie lasciate da Fedeli nel bel mezzo dell’estate – e da li crescere fino alla conquista della serie C – anche il 20 giugno rappresenterebbe una data storica: rappresenterebbe la fine dell’era Curci dopo 7 lunghi anni, iniziati rilevando il club da Palombi, fino ad oggi.

E SE SALTA TUTTO… — La speranza, a questo punto, è che il tanto atteso closing, già tentato con Felleca, ma sfumato proprio quando sembrava ormai tutto fatto, possa mettere in salvo una serie C che in caso contrario non verrebbe garantita da Curci stesso. E se il patron dovesse alzare bandiera bianca, gli scenari futuri sarebbero già scritti: si potrebbe ripartire dall’Eccellenza qualora la domanda venisse accolta, mentre sembra molto più complicato il percorso che porta verso la serie D. Insomma, sono ore di attesa e di angoscia. Sportiva s’intente.

3,628 Visite totali, 15 visite odierne

Tutto su Calcio