Connect with us

Basket

Gestione rivedibile del finale, e troppi fischi “sballati”. Resettare e ripartire in vista di gara 5

Troppi fischi “dubbi” ed una gestione dei possessi finali da rivedere. Domani gara 5

Gestione rivedibile del finale, e troppi fischi “sballati”. Resettare e ripartire in vista di gara 5

I rimpianti sono tanti, per aver buttato via una gara 4 che si poteva davvero portare a casa, ma anche le recriminazioni per alcune chiamate arbitrali, nei momenti topici, che hanno indirizzato la gara sui binari di Forlì. Parliamoci chiaro: l’arbitro Bartoli, lo stesso della contestatissima sfida con Agrigento che costò l’accesso in coppa , non è esattamente fortunato quando sulla sua strada trova Rieti.

LA GESTIONE DEL FINALE — La gestione e la poca lucidità, dovuta sicuramente alla stanchezza ma anche alla poca “esperienza” ha fatto il resto. Forlì si è confermata una squadra tosta in casa, con individualità importanti e tanti punti nelle mani. Si va alla “bella” in programma domani alle 21 al PalaSojourner. Forlì ha messo tre pullman gratuiti a disposizione per assistere alla partita, ed è lecito pensare che la presenza di tifosi ospiti sia ben più cospicua dei primi due capitoli della serie. La Zeus deve ritrovare la serenità sfruttando tutto il calore di un fattore campo, che si preannuncia infuocato.

COME UNA FINALE — E’ come una finale, dentro o fuori. Chi vince affronta la vincente di Treviso – Trapani, chi perde va a casa. Un ultimo step renderebbe una stagione positiva, quasi eccezionale. Ultimi 40 minuti di fuoco di questa entusiasmante quanto equilibrata serie, gara affidata a Masi, Pierantozzi e Marota

368 Visite totali, 1 visite odierne

Tutto su Basket