Connect with us

Futsal

Contro l’Arzignano un successo sofferto e fondamentale. Ora il Real può chiudere terzo

Contro l’Arzignano un successo sofferto e fondamentale. Ora il Real può chiudere terzo

I tre punti conquistati venerdì sul campo dell’Arzignano hanno rappresentato una splendida notizia per il Real Rieti, non solo per il modo in cui sono arrivati, ma anche perché, con il pareggio tra Napoli ed Eboli, ora gli amarantocelesti sono al terzo posto in classifica.

SOLO UN RISULTATO- Ad una sola giornata dal termine della regular season il Real è esattamente nella posizione in cui sperava: per il terzo posto dipenderà solo dagli amarantocelesti. Le prime due posizioni sono già delineate, con l’Acqua&Sapone certa del primo posto, e il Pesaro secondo. Occhio però, perché in caso di pareggio, vittoria o sconfitta contro il Maritime nel prossimo turno (ultima di campionato), gli scenari potrebbero cambiare e non di poco. Inutile ora complicarsi la vita con calcoli cervellotici, che magari affronteremo più avanti: la certezza è che con una vittoria il Real sarebbe matematicamente terzo al termine della regular season.

UN SUCCESSO PESANTE- Facendo un passo indietro verso la partita contro l’Arzignano, il Real si è innegabilmente complicato la vita da solo, dando in alcuni tratti segnali non troppo positivi. L’evidente calo di concentrazione dopo il gol del 2-1 di Chimanguinho è proprio uno di questi segnali, anche se di positivo c’è indubbiamente la voglia di crederci fino in fondo, anche con un pizzico di fortuna che non guasta mai. Non va altresì dimenticato che l’Arzignano si giocava davanti ai suoi tifosi le chance di permanenza diretta nella categoria, senza dover passare per i playout, senza contare che nell’ultima partita casalinga Paulinho e compagni avevano battuto il Pesaro. Tra le brutte notizie anche il rosso, evitabile, rimediato da Joaozinho, che oltre a saltare il match contro il Maritime, ha complicato e non poco una gara che il Real affrontava già con rotazioni limitate. Ora però viene il bello, perché proprio a partire dalla sfida contro il Maritime, torneranno a disposizione sia Jeffe che Rafinha, con Alemao che il 30 aprile sconterà tutti e tre i mesi di squalifica, pronto per l’avventura play-off.

1,655 Visite totali, 5 visite odierne

Tutto su Futsal