Connect with us

Calcio

Promozione: momento difficile per Cantalice e Spes, ma ora è vietato mollare

Promozione: momento difficile per Cantalice e Spes, ma ora è vietato mollare

Una situazione che rischia di sfuggire di mano. Dopo il secondo ko consecutivo e la crisi di vittorie, che ormai da circa due mesi affligge Cantalice – fatta eccezione per il successo della 18esima giornata con la Maglianese – mister Patacchiola deve fare attenzione per evitare l’atteggiamento di abbandono totale. La vetta della classifica si è repentinamente allontanata, ora sono 8 i punti di distanza da Tivoli, e pensare che poche settimane fa sopra a tutti c’erano proprio i biancorossi. Adesso anche il terzo posto è in discussione, visto che la sconfitta nello scontro diretto con Vicovaro ha rimesso le due formazioni in una situazione di parità di punti.  Le condizioni della rosa non aiutano: tra infortuni e assenze, Patacchiola deve fare a meno di molti uomini chiave – Beccarini su tutti – e, nonostante gli sforzi di chi è chiamato a prenderne il posto, la differenze in campo si vede e si sente. La gara di Vicovaro ha dato segnali incoraggianti per quanto riguarda l’atteggiamento, soprattutto perchè si è visto il cambio di passo rispetto all’approccio avuto nella sconfitta interna con Settebagni, che aveva portato Patacchiola a rassegnare le dimissioni (poi ritirate) per dare una scossa all’interno ambiente. Ripartire è ora un imperativo, anche se farlo domenica prossima non sembra facilissimo: la sfida interna con Fiano Romano appare quanto mai complicata, vista la condizione fisica e mentale degli avversari, secondo in classifica e reduci da 3 successi di fila.

SPES, CALENDARIO DURO — Clima di sfiducia che rischia di avvolgere anche lo spogliatoio della Spes, risprofondata a -5 dal penultimo posto dopo la sconfitta con il Football Riano e la contemporanea vittoria del Licenza sul campo dell’Atletico Roma. I gialloverdi si sono visti vanificare il passo compiuto con il successo in casa della diretta concorrente Licenza e ora devono evitare di darsi per spacciati. Il calendario è complicato, nelle prossime 3 gare la Spes affronterà tutte formazioni della parte alta della classifica – Giardinetti, S.Angelo Romano e Palestrina -, per poi affrontare il 10 di marzo la Maglianese, apparsa in difficoltà in questo girone di ritorno. Ma per sperare di tornare in corsa per la zona playout Poggio Fidoni deve provare a trovare punti in quelle che sembrano gare proibitive.

1,483 Visite totali, 5 visite odierne

Tutto su Calcio