Connect with us

Futsal

Il Real riprende il lavoro: venerdì sfida difficilissima al PalaCatania contro il Meta

Il Real riprende il lavoro: venerdì sfida difficilissima al PalaCatania contro il Meta

Dopo il pareggio contro la Came, che ha allungato la striscia dei risultati utili, il Real si prepara ad un’altra sfida complicata: venerdì gli amarantoceleste saranno impegnati al PalaCatania contro il Meta, forse la vera rivelazione del campionato.

TORNA JEFFERSON— Di certo il momento, almeno da un punto di vista di infortuni, acciacchi e indisponibili, non è dei migliori. Qualche buona notizia però c’è, visto che contro il Meta Catania tornerà a disposizione Jefferson, che contro la Came ha scontato la giornata di squalifica rimediata in Coppa. Saranno ancora out Nicolodi, Alemao e Micoli, con Putano che ha affrontato febbricitante il match di lunedì. Pesano come macigni le diffide su Chimanguinho e Joaozinho, che in caso di giallo venerdì salterebbero il big match contro Pesaro.

OCCHIO AL META— Quella del PalaCatania è una trasferta difficilissima, una delle più complicate dell’intero campionato. I motivi sono tanti, ed il primo sicuramente è che i siciliani sono una squadra costruita con assoluto criterio, equilibrata, e con alcune individualità importanti, tra le quali spicca il talento cristallino di Carmelo Musumeci e quello di Alex Constantino, che in estate è stato vicino ad indossare anche la maglia del Real. Oltre all’aspetto tecnico c’è anche il fattore ambientale, perché il Meta ha la media spettatori più alta della serie A, e venerdì sono attesi almeno 1600 spettatori. Il Real ha ripreso a pieno ritmo il lavoro, con la speranza recuperare al meglio tutti e provare a strappare tre punti pesantissimi, anche perché in contemporanea si giocherà la sfida tra Acqua&Sapone e Italservice Pesaro, che potrebbe dare risvolti interessanti per la classifica. Domani intanto attese notizie riguardo il ricorso del club dopo le squalifiche rimediate in Coppa.

1,202 Visite totali, 5 visite odierne

Tutto su Futsal