Connect with us

Calcio

Rieti-Albalonga, sfida tra difese

foto: Rieticalcio.it

Rieti-Albalonga, sfida tra difese

Vietato fare calcoli. Con l’Albalonga non sarà la partita dell’anno – Parlato ci ha tenuto più volte a sottolineare che le stagioni non si decidono negli scontri diretti – ma il peso specifico resta elevatissimo. Vincere o perdere potrebbe fare tutta la differenza del mondo, passando da un +9, che avrebbe tutto il sapore di un punto esclamativo sul campionato, ad un possibile +3 che rimetterebbe tutto in gioco. La terza opzione, il pareggio, resterebbe comunque un risultato positivo per il Rieti, che manterrebbe i 6 punti di vantaggio.

PROBABILE FORMAZIONE — Squalificato Biondi dopo il giallo di domenica, la coppia centrale di difesa sarà composta da Dionisi e Scardala, con Tiraferri e Ispas sulle fasce. In mezzo al campo, ancora problemi per Tirelli: il capitano non sta al 100% e  con ogni probabilità non partirà dall’inizio. In mezzo al campo ci saranno Cuffa, Minincleri e Luciani. Giunta farà da raccordo con la coppia dai 30 goal complessivi, Scotto-Marcheggiani.

SFIDA TRA DIFESE — Ad Albano laziale si sfidano due delle migliori difese, non solo del Girone B, ma di tutta la Serie D, con 18 reti subite. Rieti però ha anche il miglior attacco del girone: in questa stagione è rimasta a secco in una sola partita, lo 0-0 di Sassari contro il Latte Dolce, dove è stata la traversa a fermare la rovesciata di Marcheggiani a portiere battuto.

 

1,818 Visite totali, 5 visite odierne

Tutto su Calcio