Connect with us

Calcio

Una Spes falcidiata dagli infortuni ferma sul pari Fiano. Bene Cantalice

Foto di: Silvia Cardi

Una Spes falcidiata dagli infortuni ferma sul pari Fiano. Bene Cantalice

Un punto che non serve a nessuno dei due. Si chiude senza goal Spes Poggio Fidoni – Fiano Romano, nel primo impegno ufficiale del 2018. Ai gialloverdi sarebbero serviti i 3 punti per risollevare una classifica complicata dopo il girone d’andata, a Fiano Romano un successo sarebbe valso il primato in classifica visti i risultati dagli altri campi.

LA GARA — Partita brutta dal punto di vista tecnico, nella quale i gialloverdi, ancora provati dagli infortuni, sono riusciti a imbrigliare il gioco degli avversari. Un primo tempo scandito dall’intensità a centro campo, con poche occasioni da goal. E’ Pangrazia il più pericoloso tra le fila di Fiano Romano, da segnalare una bella combinazione
con Maresca intorno al 30esimo, con Santatelli che dice “presente” sul primo palo. La migliore occasione dei gialloverdi capita a Pagliarulo, che dal limite prova una battuta al volo che non finisce troppo distante dall’incrocio dei pali. Nella ripresa si fa più viva la gara, con gli ospiti che provano ad alzare la pressione, ma la difesa della Spes tiene, nonostante qualche affanno. E nel primo di recupero Poggio Fidoni ha l’occasione per vincerla: con Fiano tutto davanti, Fanny Fana si lancia tutto solo contro il numero uno Baldoni, che riesce a ipnotizzarlo.

L’ANALISI DEI TECNICI —Mancini (Spes): “Alla vigilia avrei firmato per il pareggio, ma vedendo come hanno giocato i ragazzi qualcosa in più ci poteva stare. La fortuna non ci sta aiutando con gli infortuni, speriamo vada meglio nel futuro”.
Antoniutti (Fiano Romano): “Sapevamo il valore della Spes, una gara difficile che non siamo riusciti a sbloccare, ma non posso rimproverare nulla ai ragazzi”.

LE ALTRE PARTITE — Cantalice trova un prezioso successo per 2-1 a Castelnuovo che permette di salire in zone tranquille di classifica, Salto Cicolano aslfatato dalla Vigor Perconti resta
invischiato in una zona playout che resta caldissima. Mentre non riesce a trovare punti per tornare a sperare Cantalupo, sempre più in coda alla classifica dopo il 2-0 subito a S.Angelo Romano.

1,724 Visite totali, 5 visite odierne

Tutto su Calcio