Connect with us

Basket

Zeus cosa succede? Basse percentuali e troppe palle perse

Il PalaSojourner non è più il fattore della passata stagione. Rieti è in difficoltà e mercoledì altra trasferta complicatissima a Scafati

Zeus cosa succede? Basse percentuali e troppe palle perse

Due partite che avrebbero dovuto rappresentare una rampa di lancio per la Zeus, due partite che invece hanno totalmente riportato sulla terra la formazione di Alessandro Rossi. Il PalaSojourner non è più il fortino inviolabile della passata stagione, questo è il primo dato eloquente che balza agli occhi.

LE BASSE PERCENTUALI — La prestazione con Biella è stata diametralmente opposta rispetto alla debacle con l’Eurobasket, ma non è bastata o meglio è durata solamente tre quarti. Negli ultimi dieci minuti il crollo verticale come dimostra il 7 a 22 di parziale subito. La gara è girata nella rimessa invertita di Polite e nelle tre triple di Barbante, ( Barbante che fino a quel momento in stagione aveva mandato a referto una sola tripla delle otto tentate ndr)  ma soprattutto quando Biella ha intasato l’area rendendo quasi impossibile la via del canestro. La Zeus non è riuscita a trovare altre soluzioni, complice la serata storta, l’ennesima, dei tiratori. 3 su 21 dalla lunga, per un 14% finale. Le palle perse (23 troppe ndr) hanno fatto il resto, frutto di tanta, troppa, confusione nella gestione e nella costruzione del gioco, ma anche di una testa che evidentemente non è più serena come qualche settimana fa; e quando la testa non è serena, la palla pesa di più.

PROBLEMA DI TESTA? — 63 punti a referto, un solo giocatore in doppia cifra, basta questo per capire cosa sta succedendo a Rieti. Brown continua la sua involuzione, ma stavolta la bocciatura è arrivata direttamente da Rossi che sotto nel punteggio lo ha tenuto stabilmente in panchina negli ultimi minuti. Attenzione non che gli altri esterni abbiano fatto meglio, Stefanelli e Pastore hanno messo insieme infatti un -4 di valutazione. Bocciato anche Fumagalli, ieri particolarmente fuori partita ed utilizzato solamente 6 minuti( piuttosto confusionari). Da cosa si riparte ora? Dal dominio nel pitturato (42 rimbalzi a 31), e dalla difesa( 73 punti concessi a Biella sono comunque un buon risultato). Per il resto lavoro, lavoro ed ancora lavoro, anche se la sensazione è che a mancare sia un pò di esperienza e personalità, ed in questo il solo Passera non può bastare. Ora arrivano 7 gare di campionato tostissime, necessario resettare e ripartire in fretta, visto che già mercoledì a Scafati, Rieti si giocherà tanto.

238 Visite totali, 1 visite odierne

Tutto su Basket