Connect with us

Calcio

Rieti, pericolo scampato: un turno a Tirelli e nessuna multa per la cintura lanciata in campo

Rieti, pericolo scampato: un turno a Tirelli e nessuna multa per la cintura lanciata in campo

Tira un sospiro di sollievo il Rieti, che alla vigilia delle decisioni del giudice sportivo temeva di dover fare i conti con la mano pesante del dottor Marino, sia nei confronti di Tirelli (rosso diretto), che ai danni del club per le intemperanze post-gara.

DANNI LIMITATI — Invece per il centrocampista l’atto “di violenza verso un avversario in azione di gioco” è stato sanzionato con un solo turno di squalifica, mentre le proteste dei tifosi che dagli spalti a fine gara hanno manifestato tutto il loro dissenso nei confronti della terna per quel rigore concesso al 94′ che Antenucci ha realizzato decidendo il match tra Rieti e Bari (1-2) non hanno avuto strascichi particolari.

NIENTE MULTA — A preoccupare il club era stata una cintura volata a bordo campo a due passi dai commissari di campo che, fortunatamente però, non ha colpito alcun tesserato evitando al Rieti un’ammenda ed il rischio di una potenziale diffida del terreno di gioco.

TESTA A CASERTA — Di conseguenza, Mariani sabato sera a Caserta, nell’anticipo della quarta giornata del girone C, dovrà rivedere l’assetto tattico del centrocampo, privo sia di Tirelli che di Marchi, il quale oggi si sottoporrà ad un altro esame strumentale che farà definitiva chiarezza sull’entità dell’infortunio rimediato a Potenza due domeniche fa. Possibile che nel 3-5-2 anti-Casertana trovi posto sin dal primo minuto il baby Marino (classe 2001), con Zampa in regìa e Palma Mezzala.

3,654 Visite totali, 15 visite odierne

Tutto su Calcio