Connect with us

Basket

Cannon + Vildera che coppia! Vittoria che fa morale

Una vittoria che fa morale, per iniziare nel migliore dei modi la stagione.

Cannon + Vildera che coppia! Vittoria che fa morale

Iniziamo dalla cifre, che spesso dicono poco, ma questa volta no. 57 punti,  16 rimbalzi, 65 di valutazione 22 su 26 da due e 3 su 5 da tre in due. Numeri stratosferici che testimoniano un dominio assoluto del pitturato, per una coppia che inizia a funzionare e non poco.

LA COPPIA FUNZIONA — Occhio, diciamo che la difesa della Leonis non è stata proprio da far vedere ai ragazzini del minibasket, ma un cliente come Taylor, che ha chiuso con 26 punti e 9 rimbalzi, non sarà facile per nessuno quest’anno. Eppure il duo Vildera – Cannon è stato capace di sopperire alla grande fisicità del prodotto di Marquette risultando un vero e proprio fattore. Bene, anzi benissimo, considerando le perplessità che molti esperti del settore nutrivano sulla coesistenza di questi due giocatori. Vietato esaltarsi, è solo basket di “settembre”, però i primi segnali arrivano forti e chiari. Rieti sotto ha una batteria lunghi di prima fascia, considerando anche un Zucca decisamente “sul pezzo” ed un Nikolic, che con un anno in più nella gambe potrebbe vivere la sua maturazione definitiva.

VINCERE FA MORALE — L’altro dato che non va tralasciato è quello degli assist:  7 per Brown, che non ha certamente vissuto una serata facile al tiro, ma ha avuto l’intelligenza di mettersi al servizio della squadra, 6 per Marco Passera , 3 per Fumagalli e Stefanelli. Rieti si cerca, si trova e con il pick and roll fa malissimo. Altro dato da cui ripartire, nonostante le condizioni fisiche non al top, ed uno Stefanelli alle prese con qualche acciacco. “Vincere fa morale, ed aiuta a lavorare con maggiore serenità – questo il commento del presidente Cattani, comunque soddisfatto – ci siamo fatti raggiungere nel finale, ma nel complesso ho visto buone cose”. Un buon punto di partenza in attesa dell’esordio in casa, previsto mercoledì contro Latina alle 21 al PalaSojourner. Nell’altra gara Scafati ha letteralmente asfaltato la formazione di Gramenzi, confermando quanto di buono si diceva sul suo conto. Sarà dunque la formazione di Griccioli l’ostacolo principale forse, per il passaggio del turno.

154 Visite totali, 1 visite odierne

Tutto su Basket