Connect with us

Calcio

Rieti-Ternana di campionato sarà l’anticipo serale della prima giornata. Intanto domenica è sfida di Coppa

Rieti-Ternana di campionato sarà l’anticipo serale della prima giornata. Intanto domenica è sfida di Coppa

In notturna la Coppa Italia, in notturna anche l’esordio in campionato. Rieti-Ternana domenica sera alle 20,30 infiammerà lo “Scopigno” per la terza giornata del primo turno della competizione tricolore, che deciderà chi tra amarantoceleste, Fere e Olbia passerà alla fase successsiva, ma lo stesso accadrà sabato prossimo.

ESORDIO ASSOLUTO — La Lega ha infatti stabilito che il match tra gli uomini di Alberto Mariani e quelli di Fabio Gallo sarà l’anticipo della prima giornata del girone C: calcio d’inizio fissato per sabato alle 20,45 come Pontedra-Carrarese (gir. A) e Reggio Audace-Feralpisalò (gir. B) negli altri due gironi.

SQUADRA AL LAVORO — Nel frattempo la squadra continua a lavorare per arrivare nella miglior condizioni psicofisica possibile alla sfida di domenica: Mariani dovrebbe avere con ogni probabilità a disposizione sia Gigli, che Gondo, da giorni ormai al centro dell’attenzione mediatica in quanto potenziali pedine da utilizzare sul mercato per arrivare ad altri obiettivi, anche se il diggì Di Santo li ha considerati (per ora) “incedibili” a meno che alla società non arrivino proposte indecenti tali da non poter dire no.

TATTICAMENTE 4-3-1-2 1 — Mariani nel frattempo attende rinforzi, spera che da qui a domenica la società riesca a mettere le mani su elementi di esperienza e qualità che possano innalzare il tasso tecnico-tattico di una squadra ancora incompleta, che se dovesse presentarsi alla prima sfida con la Ternana con gli stessi effettivi di Olbia, con ogni probabilità confermerà in toto sia il modulo, che l’undici di partenza, lasciando un punto interrogativo sia su Gigli, che su Gondo.

NOMI & NUMERI — Entro domani, infine, la società dovrà comunicare alla Lega la numerazione personalizzata dei propri calciatori: eccezion fatta per i portieri, che dovranno attenersi al regolamento scegliendo tra l’1, il 12 e il 22, tutti gli altri potranno sbizzarrirsi un po’ di più. E se Marchi sembra andare verso il 10, capitan Gigli sulla 5, con Marcheggiani pronto a lasciare la 9 a Gondo riprendendosi quella stessa 32 con la quale ha vinto il campionato due anni fa, per il resto è ancora tutto un rebus.

 

 

2,776 Visite totali, 15 visite odierne

Tutto su Calcio