Connect with us

Calcio

Gondo dal Rieti alla Lazio: ma giocherà a Catanzaro. Mendicino o Volpicelli al suo posto

Gondo dal Rieti alla Lazio: ma giocherà a Catanzaro. Mendicino o Volpicelli al suo posto

Cedric Gondo saluta Rieti, firma un triennale con la Lazio, ma da domani vestirà la maglia del Catanzaro, che di fatto ha superato la concorrenza di Monopoli e Gubbio. Ad attenderlo, in terra calabrese, c’è il tecnico degli aquilotti Gaetano Auteri, pronto a farlo esordire già domenica contro il Bisceglie. Ma prima Gondo dovrà sottoporsi alle visite mediche di rito, previste per questa mattina, venerdì 30 agosto, presso la clinica Paideia, come riporta il Corriere dello Sport.

STESSO COPIONE — Operazione di mercato simile in tutto e per tutto a quella che ha portato Maistro alla Salernitana e che certifica, una volta di più, la sinergia tra il Rieti e le due società di Claudio Lotito.

CHI ENTRA? — Ora, però, la formazione amarantoceleste ha assoluto bisogno di operare “in entrata” perché la cessione di Gondo ha aperto una falla lì davanti, dove serve un attaccante di spessore che non faccia rimpiangere l’ivoriano.

UNO PER REPARTO — Il primo nome in lista resta quello di Ettore Mendicino, attualmente al Monopoli, ma “in uscita” come il centrocampista Enrico Zampa, entrambi peraltro prodotti del settore giovanile della Lazio, con un passato recente alla Salernitana. Ma siccome il “giro” degli affari di Lazio e Salernitana, da inizio estate sta coinvolgendo anche la Sambenedettese, non è da escludere che dal Riviera delle Palme possa arrivare Emilio Volpicelli, di proprietà del club granata.

PALMA SCONTENTO — E in attesa che arrivi finalmente Sedrick Kalombo (Mariani spera di averlo già per domenica a Picerno, ndr) la società sta ragionando sulla posizione di Palma: il calciatore non è nelle grazie del tecnico, nel suo ruolo il club vorrebbe innestare un elemento da valorizzare e questi due aspetti potrebbero metterlo fuori causa. Qualche offerta il mediano campano ce l’avrebbe pure, ma non lo convincono appieno: se ne riparlerà lunedì, proprio allo scadere del mercato, ma la sensazione è che alla fine Palma resti in amarantoceleste. Almeno fino a gennaio, poi si vedrà.

 

2,588 Visite totali, 5 visite odierne

Tutto su Calcio