Connect with us

Calcio

Fc Rieti sempre più caos: dalla Capitale altra “fumata nera”. Ora Curci deve prendere una decisione

Fc Rieti sempre più caos: dalla Capitale altra “fumata nera”. Ora Curci deve prendere una decisione

Si fa sempre più cupo il futuro del Rieti. E’ di pochi minuti fa la notizia che anche la trattativa intavolata prima di pranzo a Roma tra il presidente Riccardo Curci e due imprenditori laziali, si è conclusa con un nulla di fatto. Un buco nell’acqua che di fatto, rende tutto più incerto intorno al destino del club amarantoceleste, che a quattro giorni dal termine ultimo per iscrivere la squadra al prossimo campionato di C (c’è tempo fino alle 19 del 24 giugno, ndr) non è ancora riuscito a reperire un socio col quale condividere l’avventura al timone del Fc Rieti o un compratore disposto ad accollarsi l’intero pacchetto azionario.

ORA CHE SUCCEDE? — Tempo a disposizione ce n’è sempre meno, le prime scadenze fiscali sono dietro l’angolo e per salvare il salvabile innanzitutto vanno corrisposti gli stipendi del quadrimestre marzo-giugno ai calciatori e a tutti i dipendenti attualmente a libro paga. Un passaggio, questo, fondamentale per ottenere le liberatorie dalla Lega ed inserirle nella documentazione che lunedì sera, entro le 19, andranno portate a Firenze. A Curci in questo momento restano tre soluzioni: sperare in un’anima pia che in quattro e quattr’otto si accolli il tutto, anticipare quelle cifre di cui si parlava precedentemente e guadagnare tempo su una possibile trattativa futura oppure – strada più dolorosa – alzare la mano, dichiarare la “fine delle trasmissioni” e ripartire da zero. Con un presidente-tifoso come Curci tutto è possibile, la speranza dei supporters è che l’imprenditore reatino scarti a priori la terza, optando per la seconda, confidando che alla fine si concretizzi anche la prima.

3,026 Visite totali, 5 visite odierne

Tutto su Calcio