Connect with us

Basket

Zeus: 24 ore per resettare, ci vuole un altro spirito in gara due.

Prestazione negativa in attacco per Rieti che avrà 24 per resettare e ripartire.

Zeus: 24 ore per resettare, ci vuole un altro spirito in gara due.

Un mezzo disastro, senza usare mezzi termini. Rieti, ieri al PalaVerde non è praticamente scesa in campo, quantomeno dal punto di vista offensivo. Questo è l’aspetto che maggiormente fa male della gara persa ieri.

LA DIFESA HA TENUTO — La difesa comunque ha tenuto, visto che i 73 punti concessi ad uno dei migliori attacchi di tutta la serie A2 è un ottimo segnale. E’ mancato però totalmente l’attacco, privo dell’apporto dei due USA ieri totalmente fuori dalla partita. Merito della difesa attenta di Treviso e di una gara preparata tatticamente alla perfezione da Menetti, ma anche per i tanti demeriti di una Zeus che è andata sotto anche dal punto di vista dell’energia. Nel primo tempo sono state le palle perse, in possessi chiave, a farla da padrone. Nel secondo tempo invece la palla non è mai entrata come testimonia il 15 su 32 da 2 ed il 4 su 19 dalla lunga distanza. Resettare tutto in meno di 24 ore e ripartire, con meno pressione addosso e la voglia di dimostrare il proprio valore in uno dei templi del basket italiano.

RIPARTIRE DALLE CERTEZZE — Rieti è andata sotto anche a rimbalzo( 41 a 34); occhio: il dominio di Tessitori, forse il miglior centro italiano della serie, era stato messo in preventivo, a sorprendere sono i 16 rimbalzi concessi ad un Alviti assoluto protagonista. Rieti in gara due, dovrà ripartire dalle sue certezze: difesa, maggiore energia e voglia e soprattutto leggere meglio le situazioni difensive di Treviso che ha ringhiato su ogni linea di passaggio sporcando tutte le trame di gioco. In questo la serata storta del duo Jackson – Tomasini ha influito e non poco. Dalla crescita del rendimento dei due Usa, passeranno i destini di Rieti in una gara due che si preannuncia nuovamente infuocata. Attaccare meglio il ferro, con convinzione nonostante la presenza di intimidatori importanti( la sette stoppate rimediate ieri lo testimoniano ndr) sarà un’altra possibile chiave. Ci sarà con ogni probabilità anche Logan, e non è sicuramente una buona notizia per la Zeus.

150 Visite totali, 2 visite odierne

Tutto su Basket