Connect with us

Atletica

Atletica: Ai campionati di società brillano le ragazze, qualificazione ragazzi ancora in sospeso

Atletica: Ai campionati di società brillano le ragazze, qualificazione ragazzi ancora in sospeso

Nel weekend a Roma, allo stadio Paolo Rosi, si è svolta la prima prova regionale del campionato di società assoluto. Dopo il primo fine settimana di gare, il prossimo sarà a Rieti l’1 e il 2 giugno, le ragazze della Studentesca centrano il pass per la finale scudetto di Firenze. Qualificazione in sospeso invece per il settore maschile

FINALE CENTRATA — Già dopo la prima prova di qualificazione, il settore femminile della Studentesca Milardi, centra il punteggio di qualificazione per la finale scudetto di Firenze. Per le ragazze arrivano i 15723, che superano i 15500 punti richiesti dalla federazione. Le ragazze difenderanno quindi il titolo vinto lo scorso anno a Modena. Discorso inverso per i ragazzi. Il settore maschile ha avuto molte defezioni nel weekend romano, e si trova a rincorrere la qualificazione. Per loro il punteggio di 13572 punti che li mette per il momento fuori dalla finale di Firenze. A Rieti l’1 e il 2 giugno, sarà una chiamata alle “armi” per tutti gli atleti big del settore maschile

PROTAGONISTI — Riscontro positivo in chiave individuale per i tanti giovani della Studentesca. Chiara Gherardi vola nei 100 metri, e con il tempo di 11.77 si prende anche il minimo per i campionati Europei under 20 di Boras. Nei 200 la domenica corre in 24.16, in una giornata condizionata dal freddo e dalla pioggia. Nel mezzofondo bene Livia Caldarini e Flavia Ferrari, prime rispettivamente nei 1500 e negli 800. Tra le big ha esordito Roberta Bruni, che nel freddo romano ha saltato nell’asta fino a quota 4,10. Vittoria anche per Martina Carnevale nel peso e la veterana Maura Mannucci nell’alto. Al maschile Daniele Cavazzani si è dimostra in ottima forma nella pedana del salto triplo. Il romano ha saltato con una rincorsa accorciata, ma questo gli ha comunque permesso di saltare fino a 15,95. Nel giavellotto Giovanni Bellini si dimostra tra i migliori d’Italia, mentre esordio con vittoria per l’ostacolista Leonardo Capotosti nei 400 ostacoli. Bene il giovane Marco Ranucci nei 5000 metri

1,040 Visite totali, 122 visite odierne

Tutto su Atletica