Connect with us

Calcio

Rieti, a Bisceglie con la miglior formazione: Marchi sulla via del recupero, Maistro corre veloce

Rieti, a Bisceglie con la miglior formazione: Marchi sulla via del recupero, Maistro corre veloce

Servirà il miglior Rieti, sabato a Bisceglie. per uscire indenne dalla penultima trasferta della stagione. Un ultimo sforzo, un’ultima prova di carattere per chiudere i giochi ed evitare finali thriller. E per farlo, Capuano avrà bisogno dell’undici più performante possibile, la squadra che in questo momento gli può garantire maggior solidità difensiva e la miglior freschezza atletica.

FIDUCIA AL 3-5-1-1 — La sensazione è che, avendo a disposizione anche Marchi e Maistro – il primo in ripresa dopo il pestone alla mano, il secondo già in campo da due giorni – si andrà avanti col 3-5-1-1 col quale il Rieti ha mandato al tappeto la Reggina, schiantato la Viterbese e violato Pagani. In porta Marcone è ormai una certezza, così come il terzetto difensivo più affiatato pare essere quello guidato da capitan Gigli e completato da Delli Carri e Mattia, tre che a dispetto della giovane età (ma visto l’Ajax che ha eliminato la Juventus, parlare di under diventa riduttivo) hanno dimostrato ampiamente di poter reggere l’urto con la categoria.

MEDIANA DI QUALITA’ — A centrocampo con due mezz’ali come Marchi e Carpani, si può stare assolutamente tranquilli e scegliere senza alcun problema, se affidare la cabina di regìa a Palma o al baby Garofalo. Sugli esterni Brumat – a destra – è un fattore, ma dalla parte opposta Zanchi deve recuperare la fiducia di Capuano che non gli ha perdonato gli “orrori” di Siracusa, costato il gol e un altro mezzo pastrocchio nella prima mezz’ora. In attacco, come detto Maistro-Gondo è il duo che più di chiunque altro sembra funzionare: il primo a supporto dell’altro per rendere imprevedibile l’azione finale.

1,571 Visite totali, 25 visite odierne

Tutto su Calcio