Connect with us

Basket

Un sogno chiamato Npc. Dall’inferno al paradiso in 10 minuti, sotto il segno di Jones

Incredibile rimonta sotto i colpi di Jones per una Npc che batte Roma anche nel derby di ritorno 71 a 65

Un sogno chiamato Npc. Dall’inferno al paradiso in 10 minuti, sotto il segno di Jones

Inutile usare giri di parole, al PalaSojoiurner è andata in scena la partita più bella della stagione, con una rimonta clamorosa dal -21 di una Zeus troppo brutta nei primi tre quarti quanto devastante quando contava davvero.

PERCENTUALI PESSIME — Un primo quarto da Npc, difesa tosta ed intensità a livelli alti. Roma fa fatica in attacco affidandosi però alla verve di Sims che col piazzato e la sua fisicità fa male a Rieti. La Zeus risponde colpo su colpo e va avanti anche di 5, poi il bonus, arrivato praticamente subito, permette ai ragazzi di Bucchi di rientrare e chiudere avanti il primo quarto. E’ nella seconda frazione però che si spegne totalmente la luce. Rieti attacca malissimo, con percentuali da brivido difendendo anche peggio. Ne viene fuori un devastante 29 a 16 di parziale per la capolista che si esalta con un Alibegovic stellare autore di 12 punti e 5 su 5 dal campo. Bobby Jones prova a tenere da solo l’urto della Virtus, ma il 3 e 4 fallo di Toscano fischiato in un amen, a la tripla di Moore allo scadere, affondano la formazione di Rossi che chiude a -14 il primo tempo.

FINALE INCREDIBILE — La partenza del terzo quarto è buona, ma Roma è ancora una volta devastante. La difesa di Rieti è pessima, le percentuali non salgono, anche a causa di un Tomasini totalmente non in serata ed addirittura lo scarto arriva fino al -21. Finita? Assolutamente no perchè con Rieti in questo PalaSojourner tutto può succedere. Ed infatti il quarto periodo è il capolavoro sportivo della Zeus. 25 a 3 di parziale, grazie alla verve di Casini in penetrazione ed al solito monumentale Jones che chiude a 24 punti. La difesa e l’intensità fa il resto. Solo le briciole per Roma che smette di attaccare dimezzando le percentuali( fino a quel momento 50% al tiro). Rieti in un amen si ritrova sopra di 6, firmando una delle rimonte più clamorose della stagione. Tutto riaperto per la vetta, ora per la promozione diretta c’è anche la Npc.

PARZIALI — 14-15;16-29;16-18; 25-3

ZEUS NPC RIETI — Jackson 8, Tomasini 6, Casini 15, Toscano, Vildera 10, Jones 24, Carenza 3, Bonacini 5 all Rossi

VIRTUS ROMA — Alibegovic 14, Chessa, Moore 11, Sandri 9, Baldasso 5, Landi 7, Saccaggi 3, Sims 16, Santiangeli all Bucchi

354 Visite totali, 1 visite odierne

Tutto su Basket