Connect with us

Calcio

Promozione: la vittoria con la Maglianese rilancia la Spes, ora bisogna recuperare altri punti per garantirsi i playout

Promozione: la vittoria con la Maglianese rilancia la Spes, ora bisogna recuperare altri punti per garantirsi i playout

Speranze salvezza riaperte per Poggio Fidoni che, con il successo di domenica scorsa contro la Maglianese, ha ottenuto un doppio risultato positivo in vista della riapertura della lotta per evitare la retrocessione in Prima Categoria. Il successo per 2-0 non solo ha permesso alla Spes di agguantare il Licenza a quota 16 punti, mettendosi nella condizione per evitare l’ultima piazza che condanna immediatamente alla retrocessione, ma anche di recuperare terreno importante rispetto alla tredicesima posizione, ad oggi occupata proprio dalla Maglianese, che rappresenta l’ultimo posto che costringe a giocarsi il mantenimento della categoria nello spareggio playout. Considerando il regolamento, che abbina proprio la tredicesima e la sedicesima classificata nello scontro diretto valido come playout, la Spes è riuscita a portare da 13 a 10 il divario, avvicinandosi alla quota di 8 punti che rappresenta la soglia massima oltre la quale lo spareggio non viene disputato. E’ chiaro che la strada per la salvezza sia ancora lunghissima e molto in salita, ma i due successi consecutivi in casa hanno dato un senso completamente diverso agli ultimi sette turni di campionato. Solo un paio di settimana fa parlare di salvezza sembrava fantascienza.

CLIMA DIVERSO – Quello che è cambiato in casa Spes è il clima: i successi con Sant’Angelo Romano e la Maglianese hanno riportato fiducia in uno spogliatoio che sembrava non averne. In panchina, dopo Marco Donati e Roberto Pompili, è arrivato Fabio Mancini. La sua presenza, non ufficiale visto che è legato per tutta la stagione a Capradosso ed è perciò costretto a non comparire in lista, si è fatta sentire, anche con un atteggiamento più spregiudicato e offensivo che ha dato i suoi frutti, nella ripresa con il Sant’Angelo Romano e nella gara con la Maglianese. “Noi ci crediamo fino alla fine, domenica ci giocheremo la partita a Subiaco – dice il Diesse Lattanzi -. Nelle gare che mancano, il nostro obiettivo è portare a casa altri 15 punti e salire a quota 31 che, secondo i nostri conti dovrebbe permetterci di giocarci la salvezza ai playout”.

1,385 Visite totali, 5 visite odierne

Tutto su Calcio