Connect with us

Calcio

Sbadigli e brividi finali: Rieti-Sicula finisce a reti bianche. Palo dei bianconeri (0-0)

foto Fc Rieti (C)

Sbadigli e brividi finali: Rieti-Sicula finisce a reti bianche. Palo dei bianconeri (0-0)

Nulla di fatto tra Rieti e Sicula Leonzio, che si conclude con un noiosissimo 0-0, utile più agli isolani, che non ai sabini, ancora quart’ultimi in classifica.

TANTI SBADIGLI — Una partita vissuta di “strappi” e di sbadigli, con un Rieti incapace di sviluppare il gioco sulle corsie laterali e povero di idee sulla mediana ed una Sicula ordinata in mezzo al campo e decisamente più pericolosa degli avversari: un palo e un’occasione nel finale, giusto per rendere il pareggio un risultato comunque positivo, nonostante le proteste dei solitari 6 tifosi bianconeri, che a fine gara hanno chiamato la squadra sotto la curva mostrando tutta la loro insoddisfazione.

ESORDIO PER MARCONE — Con Capuano confinato in tribuna per squalifica e Marchi assente per lo stesso motivo, il Rieti conferma il 3-5-2 della vigilia, con Gondo-Cernigoi di punta e Maistro mezz’ala. Nella Sicula, l’ex Giunta parte dalla panchina (e ci resta fino alla fine), mentre Polverino tra i pali rimpiazza lo squalificato Pane.

SICULA PIU’ PERFORMANTE — Al 5′ Marcone – all’esordio in amarantoceleste – salva su Gomez dopo una progressione sulla destra, ma da quel momento in avanti la gara scende di intensità e per annotare qualcosa di interessante bisogna scorrere fino al 42′ quando Maistro ci prova dai venti metri: fuori.

BRIVIDO FINALE — In avvio di ripresa Capuano lascia negli spogliatoi Palma preferendogli Garofalo ed inizialmente il cambio sembra dare vigore alla manovra reatina: all’8′ girata di De Vito su angolo di Maistro, ma il colpo di testa esce di un soffio. Al 25′ pericolosa la Sicula: Megelaitis entra in area, di destro gira la sfera sul secondo palo, ma colpisce in pieno il montante. Nel finale il Rieti sfiora il gol-partita con Svidercoschi che, dalla rimessa laterale di Tiraferri, gira la sfera sul secondo palo, non indovinando però lo specchio della porta e su capovolgimento di fronte, in pieno recupero, Dubickas grazia il Rieti fallendo clamorosamente da due passi.

IL TABELLINO DEL MATCH

RIETI-SICULA LEONZIO 0-0 (p.t. 0-0)

FC RIETI (3-5-2): Marcone 6; Delli Carri 6, Gigli 6, De Vito 6; Brumat 5, Maistro 5,5, Palma 5 (1’st Garofalo 5), Carpani 5,5 (20’st Konate 5),Zanchi 6 (37’st Tiraferri s.v.); Gondo 5,5 (37’st Svidercoschi s.v.), Cernigoi 5 (23’st Tommasone s.v.). A disp.: Costa, Mattia, Scardala, Xavi, Grillo, Gualtieri, Migliaccio. All.: De Simone 5.

SICULA LEONZIO (4-3-3): Polverino 6; De Rossi 6 (45’st Ferrini s.v.), Aquilanti 6, Laezza 6, Squillace 6,5; Marano 6 (29’st Esposito s.v.), D’Angelo 6,Megelaitis 6; Dubickas 6, Miracoli 5, Gomez 6 (18’st Rossetti 5). A disp.: Maugeri, Talarico, Giunta, D’Amico, Russo, Milesi, Ferrini, Vitale, Cozza, Gammone. All.: Torrente 6.

ARBITRO: Rossetti di Ancona (Ciancaglini-Di Monte).

NOTE: spettatori 600 circa, di cui 6 ospiti. Ammoniti: Gondo, Delli Carri, Konate (R), Dubickas (S). Angoli 5-1 per il Rieti. Recupero: 0′ nel pt, 3′ nel st.

1,404 Visite totali, 5 visite odierne

Tutto su Calcio