Connect with us

Rugby

Maurizio Amedei: «C’è bisogno di una svolta». Arieti già a lavoro per la prossima stagione.

Dopo l’ultima trasferta, non giocata per mancanza di giocatori, gli Arieti si preparano ad affrontare l’estate prima della prossima stagione di Serie B.

LA ROSA – Per il Direttore Sportivo Maurizio Amedei: «C’è bisogno di una svolta» partendo dalla ridefinizione dei ruoli in società fino alla rosa dei giocatori per partire al meglio con il prossimo campionato. «Stiamo svolgendo screening con i ragazzi ed anche dal loro punto di vista uno dei problemi principali riguarda la rosa – continua Amedei – non dal punto di vista qualitativo ma numerico». Per questo aspetto si rendono possibili più vie: «Con l’arrivo delle nuove figure tecniche nelle prossime settimane, sarà possibile cominciare un reclutamento mirato da altre realtà rugbistiche. In più, la cosa positiva è che arrivano richieste per giocare a Rieti e sicuramente a breve apriremo una raccolta di adesioni, dei provini ecc…» conclude il diesse.

SETTORE GIOVANILE – Un punto di forza degli Arieti nei prossimi anni sarà senza dubbio il settore giovanile, oggi «Fiore all’occhiello ed esempio di crescita nella regione», ma prima che si possa avere un sostanzioso supporto per la rosa della prima squadra c’è ancora bisogno di tempo. Intanto Amedei puntualizza: «Con l’approvazione del piano di spese e la rimodulazione in società vogliamo far continuare a crescere i nostri giovani con il Rugby».

STAFF – A sottolineare quanto detto, infatti Amedei rende noto anche come la società si stia impegnando per riprendere rapporti con la squadra degli Young Rugby Club e con la Sabina Universitas. Infine il direttore sportivo precisa che nessun elemento andrà via dagli Arieti nonostante alcuni inserimenti nello staff tecnico: «Ci saranno delle nuove figure ma vorrei ringraziare Alessandro Turetta e tutto lo staff di questa stagione, che ha consentito di affrontare questa stagione nonostante le difficoltà chiare dall’inizio».

Di più in Rugby