Connect with us

Serie D

Il Flaminia si fa male da solo! Il Fc Rieti torna al successo

4 a 1 per il Rieti ma due autoreti nella ripresa da parte del Flaminia che fissano il finale

Il Flaminia dura 45 minuti, poi si scioglie su due errori individuali che regalano al Rieti un successo facile facile. Tre punti che fanno morale in vista del big match con il SFF Atletico di domenica prossima.

LA SBLOCCA SCEVOLA — Parlato schiera il solito 4-3-1-2, con Giunta dal primo minuto e Scevola a centrocampo. Dietro spazio a Tiraferri, panchina per Ispas. Subito Rieti pericoloso al terzo minuto, quando un tocco di spalla di Scotto innesca Marcheggiani che dal limite dell’area piccola spara su Francabandiera in uscita disperata. Ci prova Scevola, di testa prima, dal limite dell’area poi. In entrambe le occasioni il centrocampista non inquadra la porta. L’ex Padova aggiusta la mira al minuto 15 quando a rimorchio, brucia Carta e di testa fa 1 a 0. Il Flaminia però non si disunisce, anzi trova il pareggio cinque minuti più tardì grazie a Macrì. Un destro potente dal limite dell’area che sorprende Scaramuzzino e si infila sotto la traversa. Nemmeno il tempo di esultare che il Rieti è di nuovo in vantaggio. E’ Tiraferri a trovare il gol con un preciso destro che prende il giro giusto battendo FrancaBandiera. I primi 45 minuti si chiudono sul risultato di 2 a 1 per il Rieti.

DUE AUTORETI — Nella ripresa la gara si mette subito in discesa. Al 2’ minuto Francabandiera su retropassaggio cicca clamorosamente il pallone che si infila in gol per il 3 a 1 del Rieti. 10 minuti più tardi anche Moracci si iscrive al festival degli autogol. Stavolta è Dionisi ad innescarlo creando il panico sulla fascia e mettendo una palla precisa dentro che il centrocampista in scivolata spinge nella sua porta. Il Flaminia sotto di tre gol va vicinissimo al 4 a 2, ma Ingretolli sbaglia praticamente un calcio di rigore in movimento sparando al lato a Scaramuzzino battuto. Non succede più nulla fino al minuto 90. Il Rieti torna al successo dopo lo stop di domenica scorsa contro l’Albalonga.

Di più in Serie D