Connect with us

Calcio

Fc Rieti: Flaminia archiviato in 60 minuti Parlato: “Ogni gara è un big match”

Vincere era l’unica cosa che contava. E il Rieti lo ha fatto bene. Quattro goal in neanche sessanta minuti, pratica archiviata prima dello scoccare del quarto d’ora della ripresa. Unica nota negativa della gara l’uscita di Scotto per infortunio: al minuto trenta lascia il posto a Cericola, uscendo zoppicando. Il vantaggio resta di 3 punti sull’Albalonga e di 7 sul SFF Atletico, entrambe vincenti ieri.  Tre punti necessari in vista dello scontro di domenica prossima a Fregene. Arrivarci con 3 punti di vantaggio sulla seconda è una sicurezza in più.

LA GARA — Scevola ci prende gusto a segnare allo Scopigno e mette il secondo sigillo con la maglia del Rieti. Il vantaggio dura poco: in cinque minuti Macrì prova a rimettere in corsa i suoi con una bomba che batte Scaramuzzino. L’illusione del Flaminia dura solamente sei minuti: è Tiraferri a trovare il destro di mezzo esterno che segna il secondo vantaggio del Rieti. Ma è a inizio ripresa che va in scena il vero e proprio suicidio del Flaminia: al secondo minuto Locci appoggia a Francabandiera, il portiere svirgola clamorosamente. Ma a completare la frittata ci pensa Moracci, che su cross di Dionisi la mette alle spalle di Francabandiera. Il resto della partita è pura formalità, anche se Flaminia ha un paio di occasioni.

PARLATO — “Complimenti al Flaminia, sono una bella squadra. Sono un bel collettivo e hanno cercato il modo di crearci delle difficoltà, questo però aumenta il valore della prestazione della mia squadra. Devo fare i complimenti ai ragazzi. Hanno avuto l’atteggiamento giusto, propositivo, che è quello che dobbiamo avere sempre, con chiunque giochiamo. Per noi ogni partita è un big match”.

60 Visite totali, 6 visite odierne

Di più in Calcio